Foggia, un ‘Polo Meridionale’ per la Pet Therapy: è il progetto targato Asp De Piccolellis

Dal 10 al 12 ottobre si terrà il corso propedeutico per la formazione di operatori di Per Therapy intitolato “Gli Interventi Assistiti con gli Animali: storia, definizioni e responsabilità”

L'Asp De Piccolellis

Creare a Foggia un vero e proprio “polo meridionale” per la Pet Therapy. Il progetto è stato avviato dalla Asp De Piccolellis, presieduta da Antonio Tulino. La Pet Therapy “usa” l’affetto e il legame con gli animali per affrontare diverse patologie, in affiancamento alle cure “tradizionali” offerte dalla medicina. Una co-terapia “dolce”, dunque, nata in America negli anni cinquanta e che ha preso sempre più piede anche nel nostro Paese. 

Dal 10 al 12 ottobre, proprio a Foggia, si terrà il corso propedeutico per la formazione di operatori di Per Therapy intitolato “Gli Interventi Assistiti con gli Animali: storia, definizioni e responsabilità”. All’iniziativa partecipano 56 studenti. Al progetto collaborano anche il Dipartimento di Medicina Veterinaria dell’Università di Bari e l’Istituto Zooprofilattico Sperimentale di Puglia e Basilicata.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Spot
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

PET THERAPY: INTERVISTA A SEBASTIANI

Claudio Sebastiani, responsabile Pet Therapy alla De Piccolellis: “Gli operatori del settore, come indicato nelle Linee Guida Nazionali sono figure specifiche e specializzate che vanno dal coadiutore dell’animale sociale (cane, cavallo e asino), al medico veterinario esperto in IAA, dal responsabile di progetto, al referente di intervento. Tutte queste figure costituiscono insieme l’Equipe Multidisciplinare, diversificata in base agli ambiti di intervento, alle specifiche esigenze del paziente/utente e dell’animale ed alla complessità della loro relazione”.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Emergenza Coronavirus: è pandemia mondiale, scopriamo i sintomi e come proteggersi

  • Taglio e piega a domicilio, nonostante il Coronavirus: sorpresa e denunciata parrucchiera abusiva

  • Giornata drammatica, bollettino choc per la provincia di Foggia: nove morti e 52 casi positivi

  • Coronavirus, giovane foggiano trasferito d'urgenza a Bari: in gravi condizioni si è reso necessario l'impiego di Ecmo

  • "Venite c'è un'autovettura rubata". Polizia si precipita in via Lucera: non era rubata ma dentro c'era della cocaina

  • Coronavirus: se un defunto muore in casa nessuna vestizione (indipendentemente dalla causa del decesso)

Torna su
FoggiaToday è in caricamento