Violenza shock fuori dalla discoteca, ragazzo massacrato di botte: ha riportato gravi lesioni

E' successo all'esterno del Nikka a Rimini. La vittima è un 28enne foggiano, ora ricoverato presso il reparto di chirurgia maxillofacciale dell'ospedale di Cesena

Foto di repertorio

In preda ai fumi dell'alcol avrebbe infastidito alcune ragazze presenti in discoteca, quel comportamento sopra le righe avrebbe scatenato la furia di almeno due soggetti, che nella notte tra lunedì e martedì, all'esterno della discoteca Nikka di Riccione, hanno massacrato di botte un 28enne foggiano. Questa la primissima ricostruzione dei carabinieri che indagano per cercare di ricostruire con esattezza quanto avvenuto e identificare gli autori del massacro.

La notizia è stata riportata da RiminiToday. Per via del pestaggio la vittima è stata trasportata prima al pronto soccorso del 'Ceccarini' e poi al Bufalini di Cesena a causa delle gravi lesioni riportate. 

A trovare il corpo del ragazzo riverso a terra con la faccia letteralmente spaccata, intorno alle 4, è stato il personale della sicurezza, che ha richiesto l'intervento del 118 e dei carabinieri. 

Pare che nessuno abbia assistito al pestaggio ma, sicuramente, dovrebbe essere stata più di una persona a giudicare dalle lesioni riportate che hanno costretto il pugliese al ricovero nel reparto di chirurgia maxillofacciale del nosocomio cesenate

Potrebbe interessarti

  • Proprietà e benefici dei lupini

  • Rimedi naturali per pulire la piastra del ferro da stiro

  • Le bracerie a Foggia: i posti giusti per gli amanti della carne

  • La grotta di San Michele che si specchia sul lago di Varano, un luogo suggestivo che trasmette una sensazione di pace

I più letti della settimana

  • Tragedia nelle campagne del Foggiano: bracciante agricolo muore schiacciato da un trattore

  • La Capitanata in lutto: è morta la 'nonna d'Europa' Giuseppa Robucci, si è spenta a 116 anni (e 90 giorni)

  • "Sono il ragazzo che ti ha fatto male", 17enne chiede perdono all'agente investito: "Scusa, ho avuto tanta paura"

  • Esplode silos in azienda cereagricola: paura ad Ascoli Satriano

  • Attimi di paura in ospedale: violento irrompe in Pronto Soccorso, aggredisce infermiere e lancia in aria pc e defibrillatore

  • Ragazze sfruttate e fatte prostituire, le camere in pieno centro a Foggia: in carcere maitresse (nei guai locatori)

Torna su
FoggiaToday è in caricamento