Violenza shock fuori dalla discoteca, ragazzo massacrato di botte: ha riportato gravi lesioni

E' successo all'esterno del Nikka a Rimini. La vittima è un 28enne foggiano, ora ricoverato presso il reparto di chirurgia maxillofacciale dell'ospedale di Cesena

Foto di repertorio

In preda ai fumi dell'alcol avrebbe infastidito alcune ragazze presenti in discoteca, quel comportamento sopra le righe avrebbe scatenato la furia di almeno due soggetti, che nella notte tra lunedì e martedì, all'esterno della discoteca Nikka di Riccione, hanno massacrato di botte un 28enne foggiano. Questa la primissima ricostruzione dei carabinieri che indagano per cercare di ricostruire con esattezza quanto avvenuto e identificare gli autori del massacro.

La notizia è stata riportata da RiminiToday. Per via del pestaggio la vittima è stata trasportata prima al pronto soccorso del 'Ceccarini' e poi al Bufalini di Cesena a causa delle gravi lesioni riportate. 

A trovare il corpo del ragazzo riverso a terra con la faccia letteralmente spaccata, intorno alle 4, è stato il personale della sicurezza, che ha richiesto l'intervento del 118 e dei carabinieri. 

Pare che nessuno abbia assistito al pestaggio ma, sicuramente, dovrebbe essere stata più di una persona a giudicare dalle lesioni riportate che hanno costretto il pugliese al ricovero nel reparto di chirurgia maxillofacciale del nosocomio cesenate

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Tragedia sulla Statale 90, incidente mortale tra Foggia e Orsara: due vittime nello scontro tra un pullman e un'auto

  • Cadavere carbonizzato con un buco in testa: è dell'uomo scomparso a San Severo, non si esclude l'ipotesi omicidio

  • Scossa di terremoto in provincia di Foggia: l'epicentro a Carpino sul Gargano, il sisma di magnitudo 3.6

  • Cacciatori tendono la trappola ai ladri di moto: in quattro tornano per recuperarle, ma vengono beccati e arrestati

  • Grave incidente stradale a Lucera, Lancia Musa si schianta contro un muretto: 22enne perde la vita

  • Bombe ed estorsioni, quattro arresti a Foggia. Sequestrati 11 ordigni e 'l'agenda' con nomi e cifre

Torna su
FoggiaToday è in caricamento