Attentati incendiari a pasticcerie Moffa di via Mandara e viale Michelangelo

Trovate una bottiglia di plastica e una tanica con tracce di liquido infiammabile. Il titolare delle attività commerciali ha dichiarato agli inquirenti di non aver mai ricevuto minacce o richieste estorsive

Pasticceria Moffa viale Michelangelo

Due attentati incendiari hanno colpito la scorsa notte entrambe le pasticcerie Moffa, note rivendite dolciarie foggiane, site una in via Mandara, nei pressi del Tribunale, l’altra in viale Michelangelo. Indaga la Polizia.

Stando alle prime informazioni, alle 21.45 i Vigili del fuoco sono intervenuti prima in via Mandara per un principio di incendio che stava interessando la saracinesca dell’esercizio commerciale. Sul posto è stata rinvenuta una bottiglia di plastica con residui di liquido infiammabile.

Dopo circa un quarto d’ora il 115 si è dovuto portare in viale Michelangelo, dove si trova l’altra pasticceria Moffa: anche qui gli inquirenti hanno ritrovato una tanica con tracce di liquido infiammabile.

I danni, tuttavia, secondo una prima stima, non sarebbero ingenti. Il titolare delle attività commerciali ha dichiarato agli inquirenti di non aver mai ricevuto minacce o richieste estorsive.

 

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Ultima ora: primo caso di Coronavirus in Puglia

  • Terribile incidente nel Foggiano: morto 42enne. Dopo il violento impatto, l'auto si è ribaltata ed è finita fuori strada

  • Tampone su un paziente, si attendono i risultati: quarantena provvisoria per i sanitari entrati in contatto col soggetto

  • In Puglia 5 casi con sintomi sovrapponibili a quelli del Coronavirus: chi rientra a casa dalle zone rosse deve comunicarlo

  • Coronavirus: altri due casi in Puglia, sono la moglie e il fratello del 'Paziente 1' della provincia di Taranto

  • Violenti scontri nel Foggiano: tafferugli tra baresi e leccesi sulla A16, incendiato un veicolo

Torna su
FoggiaToday è in caricamento