homemenulensuserclosebubble2shareemailgooglepluscalendarlocation-pinstarcalendar-omap-markerdirectionswhatsappenlargeiconvideolandscaperainywarningdotstrashcar-crashchevron_lefteurocutleryphoto_librarydirectionsshoplinkmailphoneglobetimetopfeedfacebookfacebook-circletwittertwitter-circlewhatsapptelegramcamerasearchmixflagcakethumbs-upthumbs-downbriefcaselock-openlog-outeditfiletrophysent_newscensure_commentgeneric_commentrestaurant_companieslocation-arrowcarbicyclesubwaywalkingicon-cinemaicon-eventsicon-restauranticon-storesunnymoonsuncloudmooncloudrainheavysnowthunderheavysnowheavyfogfog-nightrainlightwhitecloudblackcloudcloudyweather-timewindbarometerrainfallhumiditythermometersunrise-sunsetsleetsnowcelsius

Omicidio ad Ascoli Satriano, identificata la vittima: è il 41enne Pasquale Del Grosso

Secondo una prima ricostruzione dell'accaduto, l'uomo sarebbe rimasto vittima di un agguato avvenuto lungo la provinciale 105. Dopo la pioggia di pallettoni, l'auto è stata spostata e bruciata per calcellare eventuali tracce

Foto Roberto D'Agostino

E’ Pasquale Del Grosso, 41enne di Ordona, la vittima del primo omicidio dell’anno, avvenuto nella serata di ieri, nelle campagne di Ascoli Satriano. Il corpo, completamente carbonizzato, è stato ritrovato dai carabinieri della Compagnia di Foggia riverso nella carcassa di quella che era la sua Lancia Thema, anch’essa completamente distrutta nel rogo appiccato - verosimilmente - per cancellare ogni eventuale traccia di quanto accaduto poco prima.

Secondo una prima e sommaria ricostruzione dell’accaduto, infatti, l’auto di Del Grosso sarebbe stata raggiunta e affiancata, lungo la provinciale 105, da un altro mezzo dal quale sarebbe partita una raffica di colpi di arma da fuoco. Del Grosso non era solo al momento dell'agguato: sul lato passeggero della sua Thema vi era un’altra persona che, sfuggita all’imboscata, avrebbe poi allertato i carabinieri. Una testimonianza che ha permesso anche il celere riconoscimento del cadavere.

Giunti sul posto, i militari hanno repertato, sulla direttrice Foggia - Ascoli, solo copiose tracce di sangue e due cartucce di fucile. Per ritrovare l’auto con all’interno il cadavere del 41enne, infatti, i militari si sono dovuti inoltrare nella campagna ascolana per circa 800-900 metri, laddove i killer avrebbero successivamente portato l’auto per appiccarvi il fuoco. Sposato, Del Grosso gestiva un autoparco a Carapelle.

Potrebbe interessarti

Attendere un istante: stiamo caricando i commenti degli utenti...

Commenti

    Notizie di oggi

    • Economia

      Biglietto unico, Ferrovie del Gargano vuole stringere l’accordo con Ataf: “Facciamo presto”

    • Cronaca

      Comuni foggiani per i terremotati: raccolta straordinaria di sangue e viveri

    • Cronaca

      Il Foggia sotto shock, rossoneri lasciano Norcia. Agnelli: “È stato bruttissimo”

    • Cronaca

      Rientrano dalle ferie e trovano fori da proiettili sulle pareti delle abitazioni

    I più letti della settimana

    • Tragedia alle porte di Foggia: incidente stradale tra auto e motorino, muore 14enne

    • Auto si schianta contro una rotonda: feriti cinque foggiani, due sono gravi

    • Litiga con clienti e titolare di un bar: volano pugni e sgabelli, torna e dà fuoco al locale

    • Cocaina, hashish ed eroina in casa: blitz della polizia, arrestato 27enne

    • Si tuffa in acqua ma non riesce a tornare a riva: quattro bagnini gli salvano la vita

    • Lieve scossa di terremoto sulla Costa Garganica

    Torna su
    FoggiaToday è in caricamento