Nascite fuori dal comune a Foggia: mamma partorisce quattro gemellini, tre figli nati nello stesso giorno a distanza di anni

Due giovani famiglie benedette dall’arrivo di figli. Entrambi i parti, però, hanno il crisma dell’unicità. A San Giovanni Rotondo sono nati quattro gemelli, mentre una coppia ha tre figli nati il 27 maggio ma a distanza di anni

Immagine di repertorio

Festa grande, a Foggia, per due giovani famiglie benedette dall’arrivo di figli. Ma non si tratta di nascite comuni quelle che hanno riguardato rispettivamente la famiglia Mele e la famiglia D’Alessandro. Entrambi i parti, infatti, hanno il crisma dell’unicità, per motivi differenti.

Ad arricchire la famiglia Mele, infatti, sono arrivati quattro gemellini - Maria Francesca;Luigi; Antonio e Nicole – nati alle 20.50 di ieri all’Ospedale Casa Sollievo della Sofferenza di San Giovanni Rotondo. I piccoli stanno bene e sono bellissimi.

E’ un caso davvero singolare, invece, quello che ha interessato la famiglia D’Alessandro, anch’essa foggiana: alle 12 di ieri, nella Maternità degli Ospedali Riuniti di Foggia, mamma Luana e il papà Lino hanno abbracciato il loro terzo figlio Andrea. Il piccolo di casa è nato il 27 maggio, proprio come i suoi fratelli Simone e Marco, nati rispettivamente nel 2011 e nel 2014.

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Ultim'ora | Carabinieri 'rastrellano' il Foggiano: scatta il blitz anticrimine, in azione elicottero e unità cinofile

  • Omicidio: si indaga sulle ultime ore di vita di Giordano, forse l'assassino gli ha teso una trappola

  • Blitz anticrimine nel Foggiano: pioggia di arresti dalle prime luci dell'alba, 180 carabinieri alla ricerca di armi e droga

  • Shock a Milano, foggiana rifiutata da una "salviniana razzista" "Non ti affitto casa perché sei del Sud" (Audio)

  • Maxi concorso da Oss: ecco l'elenco e le date delle prove orali, in migliaia a Foggia per 2445 posti

  • Folle fuga in A14: foggiano su un'auto rubata forza posto di blocco, sfonda casello e poi si schianta contro un muretto

Torna su
FoggiaToday è in caricamento