Partite di calcio amare nel Foggiano: blitz della Finanza in 15 locali pubblici

L'operazione della Gdf è stata condotta a San Severo, Apricena e San Nicandro Garganico durante le partite di Juventus-Inter e Roma-Palermo. Denunciati quindici titolari

Il blitz della Guardia di Finanza

Calcio e partite amare in quindici locali pubblici della provincia di Foggia. Nel week end, infatti, i militari della Guardia di Finanza di San Severo hanno eseguito una serie di controlli contro il fenomeno dell’illecita decodifica di codici di accesso criptati per la visione "in chiaro" dei programmi della pay per view "Sky Italia" e “Mediaset premium”.

L’operazione, condotta nei comuni di San Severo, Apricena e San Nicandro Garganico, ha consentito di rilevare quindici “trasmissioni abusive presso i locali pubblici durante le partite Juventus-Inter e Roma-Palermo.

Le frodi rilevate consistono nell’utilizzo di abbonamenti familiari in locali commerciali aperti al pubblico, che hanno omesso di pagare gli importi, più onerosi, previsti per questa tipologia di trasmissione. I quindici titolari sono stati denunciati a piede libero all’autorità giudiziaria per il reato di allaccio abusivo a trasmissioni codificate, sanzionato con la reclusione da sei mesi a tre anni e con la multa da euro 2.582 a euro 15.493.

 

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Dramma a Cerignola: spara e uccide la vicina, ferisce la moglie e poi si toglie la vita

  • Omicidio nel Foggiano: ucciso 'Fic secc', noto esponente della criminalità garganica

  • Spaventoso schianto sulla A16, perde il controllo dell'auto e si ribalta: l'uomo alla guida è di Foggia

  • Madre urla disperata, bimbo rischia di soffocare con un pezzo di wurstel: autista soccorritore del 118 gli salva la vita

  • Scacco al clan: maxi operazione antimafia di Carabinieri e Cacciatori, 50 arresti (anche a Foggia e Cerignola)

  • Incidente stradale nel Foggiano: si ribalta mezzo, grave il conducente rimasto incastrato e liberato dai vigili del fuoco

Torna su
FoggiaToday è in caricamento