Cerignola, Gdf scopre parrucchiera abusiva sconosciuta al fisco

Svolgeva la propria attività in un locale del centro aperto al pubblico. Sottratti a tassazione ai fini delle imposte sui redditi circa 55mila euro. La donna è stata segnalata all'agenzia delle entrate

Gdf di Cerignola

Esercitava abusivamente l’attività di parrucchiera in un locale aperto al pubblico e sconosciuto al fisco. E’quanto hanno scoperto i finanzieri della Tenenza di Cerignola.

La donna non aveva istituito alcun registro contabile e nessuna dichiarazione dei redditi per gli anni d’imposta 2007/2010. Le Fiamme Gialle hanno accertato una sottrazione a tassazione ai fini delle imposte sui redditi per un importo pari a 55mila euro, evadendo Iva per 11mila euro. Omesse anche le dichiarazioni ai fini IRAP.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Spot
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

Il contribuente infedele è stato segnalato all’agenzia delle entrate per il recupero delle imposte dovute.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Emergenza Coronavirus: è pandemia mondiale, scopriamo i sintomi e come proteggersi

  • Taglio e piega a domicilio, nonostante il Coronavirus: sorpresa e denunciata parrucchiera abusiva

  • "Venite c'è un'autovettura rubata". Polizia si precipita in via Lucera: non era rubata ma dentro c'era della cocaina

  • Coronavirus, giovane foggiano trasferito d'urgenza a Bari: in gravi condizioni si è reso necessario l'impiego di Ecmo

  • Coronavirus: se un defunto muore in casa nessuna vestizione (indipendentemente dalla causa del decesso)

  • Il Coronavirus non si ferma ma galoppa: 41 nuovi contagi nel Foggiano e 13 morti in Puglia

Torna su
FoggiaToday è in caricamento