Pane gratis ai più bisognosi, Frasca: “Foggia è piena di persone perbene”

Il titolare del ‘Panificio Frasca’ a Radio Cusano Campus ha raccontato il perché dell’iniziativa e la vicenda del furto con successiva riconsegna della cesta contenente pane e pizza

Uomo ruba cesta del pane ma poi la riconsegna

La storia del ‘Panificio Frasca’ che in chiusura di giornata posiziona all’esterno dell’attività commerciale una cesta contenente del pane e della pizza, sta facendo il giro del web e dello Stivale. A raccontare la straordinaria iniziativa dell’esercente foggiano di viale Ofanto, è Radio Cusano Campus, l'emittente dell'Università degli Studi Niccolò Cusano, che nel corso del format ECG Regione, condotto da Roberto Arduini e Andrea Di Ciancio, ha raggiunto al telefono il titolare del panificio.

Come nasce l'idea? "Siamo riusciti a sensibilizzare molto la clientela e la gente in generale. Molti clienti acquistano un po' di pane e un po' di pizza e li lasciano nel cesto che mettiamo di sera fuori dal forno. Diciamo che è nato il pane sospeso, dopo il caffè sospeso. Anche perché il periodo è triste, difficile. Un pezzo di pizza portato la sera ai propri figli può fare tanto. Per noi è un gesto semplice, è venuto naturale. Il pane e la pizza che altrimenti butteremmo a fine giornata li lasciamo fuori dal negozio a disposizione di chi ne ha bisogno".

All'esterno del forno, però, nella notte di sabato, è accaduto un fatto particolare: "Nella serata di sabato scorso le nostre telecamere di sorveglianza hanno ripreso una persona che è arrivata con un furgone e si è caricato le due casse di pane e pizza che al termine della giornata avevamo lasciato fuori dal forno. Per fare in modo che questa situazione venisse fuori abbiamo postato su Facebook le immagini del furto. La nostra era una provocazione. Il ladro forse è stato toccato dal brutto gesto che ha fatto e nella notte di domenica ha riportato le ceste di pane e pizza. Insomma, in qualche modo si è è pentito, il messaggio è arrivato. Mi piace immaginare un ladro pentito che si rende conto di aver rubato ai poveri e che riconsegna la refurtiva". 

A Foggia la vicenda ha fatto discutere molto: "Ci eravamo tutti rimasti male, anche perché Foggia non è così, Foggia è piena di persone per bene, solidali, e infatti già tanti altri negozi ci hanno contattato per imitare la nostra iniziativa".

Attendere un istante: stiamo caricando i commenti degli utenti...

Commenti (10)

  • Certi commenti assurdi tipici del foggiano medio! ... Aprite gli occhi!

  • Ma io dico anziché pubblicizzarsi con del pane duro non sarebbe meglio preparare due ceste di pane caldo al mattino e portarlo alla Caritas? Questa sarebbe beneficenza!

    • Lo fanno... E non solo con il pane. Ma non da poco, da anni.

    • Ma no dai, è per incentivare la preparazione del " pancotto " con rucola e patate, ultimamente poco utilizzato !

  • Avatar anonimo di Antotal
    Antotal

    Ma non ho capito! Le ceste le ha riconsegnate vuote o piene? Roba da matti. Perché se ha rubato tutto il contenuto vuol davvero significare che ha diversi congiunti da sfamare. Ma se come mi sembra di aver capito erano ancora piene, di che pentimento stiamo parlando? Il pane duro io lo dò ai cani randagi non agli esseri umani bisognosi.

    • Il pane di fine giornata non è "pane duro". E' pane buono, che può essere mangiato tranquillamente. Ma per legge, non può essere messo alla vendita e andrebbe buttato. Morale? Preferiscono donarlo anzichè buttarlo. Non mi pare una cosa tanto brutta.

    • Solo che poi, i cani, contenti, al più ti scodinzolano, e non diventi personaggio da social ! Ma vi è di più, come ho notato, rileggendo meglio l'articolo : le ceste si riempiono, infatti, con il c.d. " pane sospeso ", ossia quello che i clienti ivi acquistano, pagano, e poi ripongono nelle ceste. La parte " a carico " del fornaio, per questo già lanciato verso il prossimo premio Nobel, è invece rappresentata dal " pane e dalla pizza, che altrimenti butteremmo a fine giornata.... ", come candidamente ha affermato nella confusione tra radio, televisioni, carta stampata !

      • Devo desumere, a questo punto, che il fatidico giorno, nelle ceste vi fosse solo " l'aliquota del fornaio ", rifiutata anche dal povero randagio di famiglia !

  • Iniziativa lodevole senza se e senza ma! Con il successivo step di far nascere un pò di senso civico e di dignità in questa città. Ben vengano altri plagi del genere.

  • Quindi, se ho ben capito : costui porta via le ceste con il loro contenuto ( e qui saremmo ancora nell' ambito e significato dell' iniziativa, magari avendo una famiglia numerosa alle spalle ! ), poi il fornaio posta su Fb le riprese, e l'asportatore riporta i contenitori ! Delle due l'una, allora : o costui, non avendo con se buste per riporre il pane, ha preso le ceste come " vuoto a rendere ", e giustamente le ha riportate ; oppure, e sarebbe la soluzione peggiore, non ha il pane da mangiare, ma ha un telefonino di ultima generazione, con connessione internet per andare su Fb e, avendo visto la pubblicità data al fatto, ha avuto un ripensamento ! Intanto, però, il fornaio continua a far parlare di se, ovunque sui media : queste sono iniziative che, se nascono dal cuore, si fanno in silenzio, non certo per vana gloria ( tra l'altro, il copyright dell' iniziativa é di un fornaio di altra parte d'Italia, che lo fa già da un po' ! )

Notizie di oggi

  • Regione Puglia

    In arrivo 45mila euro per la Corsa dei Buoi, gli animalisti a Emiliano: "Non finanziare manifestazioni di violenza"

  • Eventi

    Con i 'mArte', un pezzo di Foggia approda all'Ariston: la giovane band vince la finale regionale di Sanremo Rock

  • Comunali Foggia 2019

    Antonio Vigiano pronto a tornare al Comune di Foggia: "Date fiducia alla Lega, saremo i controllori di Landella"

  • Cronaca

    Sospettato di spacciare eroina, carabinieri trovano un etto di stupefacente in casa: arrestato

I più letti della settimana

  • Arrestati i 'fannulloni' dell'ospedale di San Severo: c'è anche un primario, andavano al bar o al mare invece di lavorare

  • Tragedia sul lavoro a Foggia: urta cavi dell'alta tensione e muore folgorato

  • Furbetti e assenteisti, arrestati noto primario e dipendenti. La Asl di Foggia: "Sarà dato corso ai licenziamenti"

  • Tutto sul finocchio: proprietà, controindicazioni e usi in cucina

  • Assenteismo, blitz nelle strutture dell'Asl: otto arresti della guardia di finanza, sospeso un dirigente

  • La serie B non vuole il Foggia (?). Landella su tutte le furie: "Che scandalo!"

Torna su
FoggiaToday è in caricamento