Accadia, Nigro Idv: “Anche i paesi del sub appennino hanno un pediatra”

Nigro: “Si auspica di trovare una sistemazione adeguata all'interno dei moderni locali ASL perché ad oggi lavora in un disimpegno della guardia medica”

Nota - Questo comunicato è stato pubblicato integralmente come contributo esterno. Questo contenuto non è pertanto un articolo prodotto dalla redazione di FoggiaToday

"Finalmente dopo mesi di assenza, grazie alle nostre proteste, ben supportate da tutti gli organi di informazione, anche i paesi del sub appennino hanno un pediatra", è quanto afferma da Accadia il Responsabile Dipartimento Tematico "Infrastrutture, Mobilità e Trasporti" del partito dell'Italia dei Valori, Pasquale Nigro.

Si auspica, quanto prima di trovare una sistemazione adeguata all'interno dei moderni locali ASL, difatti ad oggi la sistemazione provvisoria lo vede relegato in un disimpegno della guardia medica.

Ricordiamo inoltre, che i bambini al di sopra dei sei anni bisogna registrarli recandosi presso gli uffici della locale ASL, invece, solo per  Monteleone di P. ed Anzano di P., c'è la deroga per i bambini al di sotto dei sei anni che possono essere iscritti anche dal medico di famiglia.

Il dott. Sardaro riceve ad Accadia il lunedì dalle 9.30 alle 10.30, il martedì dalle 16.00 alle 17.00, il mercoledì dalle 9.30 alle 10.30 ed il venerdì dalle 9.30 alle 10.30, a Candela il martedì dalle 18.00 alle 19.00 ed il venerdì dalle 11.30 alle 12.30, infine a S. Agata il lunedì dalle 11.30 alle 12.30, il mercoledì dalle 11.30 alle 12.30 ed il giovedì dalle 16.30 alle 18.00, conclude dal partito dell'Italia dei Valori Pasquale Nigro.

 



Torna su
FoggiaToday è in caricamento