Viaggiatore sospetto su un treno, finanzieri lo accompagnano in ospedale: nell'addome aveva due etti di cocaina

Lo hanno scoperto gli uomini delle Fiamme Gialle durante un controllo nei pressi della stazione di Domodossola. Il 22enne è domiciliato in provincia di Foggia

Foto da Today.it
Quindici ovuli di cocaina per complessivi 200 grammi nell'addome di un 22enne di nazionalità nigeriana ma domiciliato in provincia di Foggia che viaggiava su un treno diretto a Ginevra in Svizzera: è quanto hanno scoperto gli uomini delle Fiamme Gialle durante un controllo nei pressi della stazione di Domodossola.
Il ragazzo è stato tradito dal suo nervosismo e per questo è stato fatto scendere dal treno per un controllo e accompagnato poi in ospedale dove è stato sottoposto ad un eseme radiografico dal quale è emersa la pesenza degli ovuli di cocaina per un valore di 100mila euro. 

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Terribile incidente stradale sulla Statale 16: violento impatto tra un'auto e un tir, c'è una vittima

  • Musica d'estate in Capitanata: tutti i concerti a Foggia e in provincia

  • Shock a Milano, foggiana rifiutata da una "salviniana razzista" "Non ti affitto casa perché sei del Sud" (Audio)

  • Foggiana rifiutata, milanese "razzista e salviniana" ritratta: "Colpa della menopausa, disposta ad affittarle casa senza cauzione"

  • Milanese nega affitto a ragazza foggiana: "Sono razzista e leghista". Salvini : "È una cretina"

  • Neonato morto a Foggia, famiglia chiede 1,7 milioni ai Riuniti. Gli avvocati: "Cause non ascrivibili ai sanitari dell'ospedale"

Torna su
FoggiaToday è in caricamento