Viaggiatore sospetto su un treno, finanzieri lo accompagnano in ospedale: nell'addome aveva due etti di cocaina

Lo hanno scoperto gli uomini delle Fiamme Gialle durante un controllo nei pressi della stazione di Domodossola. Il 22enne è domiciliato in provincia di Foggia

Foto da Today.it
Quindici ovuli di cocaina per complessivi 200 grammi nell'addome di un 22enne di nazionalità nigeriana ma domiciliato in provincia di Foggia che viaggiava su un treno diretto a Ginevra in Svizzera: è quanto hanno scoperto gli uomini delle Fiamme Gialle durante un controllo nei pressi della stazione di Domodossola.
Il ragazzo è stato tradito dal suo nervosismo e per questo è stato fatto scendere dal treno per un controllo e accompagnato poi in ospedale dove è stato sottoposto ad un eseme radiografico dal quale è emersa la pesenza degli ovuli di cocaina per un valore di 100mila euro. 

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Terribile incidente nel Foggiano: morto 42enne. Dopo il violento impatto, l'auto si è ribaltata ed è finita fuori strada

  • In Puglia 5 casi con sintomi sovrapponibili a quelli del Coronavirus: chi rientra a casa dalle zone rosse deve comunicarlo

  • Come in un film, in tre tentano di assaltare negozio ma sulla scena irrompono i carabinieri: immobilizzati e ammanettati

  • Violenti scontri nel Foggiano: tafferugli tra baresi e leccesi sulla A16, incendiato un veicolo

  • Tentato omicidio davanti a un bar, estrae pistola e apre il fuoco per un debito di droga: fermato pregiudicato

  • Coronavirus, negativi i test su tutti i casi sospetti in Puglia

Torna su
FoggiaToday è in caricamento