Ordona, a fuoco la Mercedes di un autotrasportatore in via Micca: incendio doloso

Sull'accaduto sono in corso le indagini dei carabinieri: quasi certamente si tratta di un incendio di natura dolosa riconducibile a questioni di natura privata. La zona non è dotata di telecamere per la videosorveglianza

Immagine di repertorio

Un incendio ha danneggiato la scorsa notte, ad Ordona, un'auto parcheggiata in strada in via Pietro Micca. Il fatto è successo poco dopo la mezzanotte e mezza: a bruciare è stata la Mercedes Classe A di proprietà di un autotrasportatore 53enne del posto. E' stato lo stesso proprietario ad accorgersi di quanto stesse accadendo e a tentare, per primo, di spegnere le fiamme. Sull'accaduto sono in corso le indagini dei carabinieri: quasi certamente si tratta di un incendio di natura dolosa riconducibile a questioni di natura privata. La zona non è dotata di telecamere per la videosorveglianza. 

Attendere un istante: stiamo caricando i commenti degli utenti...

Commenti

Notizie di oggi

  • Economia

    Natale senza lavoro, dramma non ha soluzione. Russo (Sanitaservice) alza le mani: "Obbligati a fare i concorsi"

  • Cronaca

    "Terremoto" giudiziario a Carpino: blitz dei carabinieri all'alba, dipendenti comunali arrestati per assenteismo

  • Cronaca

    Un aiuto per Francesca, la bambina affetta da un tumore al rene sinistro: "Vi prego, abbiamo bisogno di voi"

  • Cronaca

    Pesante condanna: sei anni al 30enne foggiano della banda del bancomat, incastrato da una traccia di sangue

I più letti della settimana

  • Omicidio sulla Statale 16: ucciso uomo che trasportava finocchi, forse un tentativo di rapina finito male

  • Tifoso della Cremonese in viaggio verso Foggia, muore colpito da un malore: tragedia nei pressi di San Severo

  • Automobilisti rapinati e sangue sulla Statale 16: è caccia ai delinquenti che seminano il terrore nel Cerignolano

  • Attimi di paura in un bar di via Nedo Nadi: rapinatore armato va via col malloppo sparando due colpi a salve

  • Muore prima di giungere allo stadio, Foggia omaggia Federico. La Cremonese: “Grazie di cuore”

  • Prima la bomba a base di dinamite, poi la pretesa di 50mila euro: arrestato "La tigre del Gargano"

Torna su
FoggiaToday è in caricamento