Perquisizioni dopo l'omicidio Russi: arrestato 38enne, nascondeva pistola clandestina nel marsupio

Pregiudicato arrestato per la detenzione dell'arma, nell'ambito delle numerose perquisizioni scattate a seguito dell'omicidio di Francesco Paolo Russi, avvenuto lo scorso sabato sera, a San Severo

Immagine di repertorio

Dovrà rispondere del reato di detenzione illegale di una pistola, l'uomo arrestato nella mattinata di ieri, a San Severo, nell'ambito delle numerose perquisizioni scattate a seguito dell'omicidio di Francesco Paolo Russi, avvenuto lo scorso sabato sera, nella città dell'Alto Tavoliere.

Omicidio a San Severo, Minniti torna in città

I carabinieri del NORM della Compagnia di San Severo, infatti, hanno arrestato in flagranza, Michele Luciano Parisi, 38enne pregiudicato del posto. Nel corso dell'attività, a casa del 38enne, infatti, i militari hanno trovato all'interno di un marsupio una pistola Beretta cal. 9, con 13 cartucce nel serbatoio, ed il numero di matricola abraso.

L'uomo, concluse le formalità dell'arresto, è stato portato nel carcere di Foggia, mentre l'arma, posta sotto sequestro, verrà inviata al RIS di Roma per ripristinarle la matricola e per verificare se sia stata utilizzata in qualche delitto.

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • La piccola Alice non ce l'ha fatta: è morta la bimba di 6 mesi in vacanza con i genitori sul Gargano

  • Risucchiata dalle correnti bambina sprofonda giù, fratellino tenta di salvarla ma rischia di annegare. "Salvi per miracolo"

  • Incidente mortale: 20enne perde la vita in un terribile scontro frontale, nove persone ferite

  • Angelo non ce l'ha fatta: si è spento a 26 anni "un ragazzo fantastico". Due anni fa l'incontro con l'idolo Pippo Inzaghi

  • Scossa di terremoto a Foggia e sul Gargano

  • Attimi di terrore a Vieste: bimba di 6 mesi rischia di morire soffocata, sanitari le salvano la vita

Torna su
FoggiaToday è in caricamento