Omicidi e suicidi, sei in due mesi e mezzo sul Gargano. Il vescovo Moscone: "Qui come in Centroamerica"

Le parole di Franco Moscone vescovo dell'arcidiocesi Manfredonia-Vieste-San Giovanni Rotondo in merito all'omicidio del carabiniere Vincenzo Di Gennaro, agli omicidi e suicidi sul Gargano

Il vescovo Moscone

Parole forti, che suonano come un monito alla popolazione e un avvertimento alle istituzioni quelle pronunciate dall'arcivescovo della diocesi Manfredonia-Vieste-San Giovanni Rotondo Francesco Moscone, in merito all'uccisione del maresciallo dei carabinieri e vicecomandante della stazione di Cagnano Varano, Vincenzo Di Gennaro. 

"Del Gargano si parola poco, ma la situazione è simile all'America Centrale nel rapporto tra popolazione e delitti. In due mesi e mezzo che sono vescovo qui ho assistito a tre omicidi e un quarto è sfuggito per poco. Senza contare i tre suicidi, l'ultimo proprio in questi giorni"

Domenica scorsa Moscone ha celebrato nelle due parrocchie di Cagnano e ha partecipato alla fiaccolata che ha attraversato le vie del paese fino a giungere al luogo dell'omicidio: "Ho parlato del grido del Signore e del silenzio, che è negativo quando si trasforma in paura o chiusura di fronte alla realtà" ha spiegato all'AdnKronos. E ancora: "Sul territorio le istituzioni sono presenti. Che poi funzionino come si dovrebbe, è un altro discorso. Ma questo dipende anche dal fatto che la società civile non le appoggia e non reagisce. Penso soprattutto ai carabinieri e alle forze dell'ordine, c'è una presenza come non ne ho vista da altre parti d'Italia"

E ancora: "La nostra arma è il Vangelo, perché è inutile che aumentiamo le armi. Un signore di 64 anni che va in giro armato, qualche intenzione la cova. Non è una semplice reazione. C'è una mentalità che va modificata. Ogni territorio ha le sue caratteristiche, bisogna avere il senso della realtà e guardarla in faccia" conclude il vescovo all'AdnKronos.

Potrebbe interessarti

  • Peschici, un paradiso rovinato dal degrado: "L'inciviltà regna sovrana e subiamo i postumi delle notti brave"

I più letti della settimana

  • "Rara e dubbia presentazione clinica" del nascituro. La direzione del 'Riuniti' precisa: "Nessun abbaglio, adottata la corretta procedura"

  • Dramma sfiorato a Peschici: rischia di soffocare al ristorante, salvato da un turista. "Maurizio, sei un eroe!"

  • Incidente mortale: 20enne perde la vita in un terribile scontro frontale, nove persone ferite

  • Rissa di Ferragosto in pieno centro: scoppia lite tra due uomini, uno si scaglia contro gli agenti. Arrestato

  • Grave incidente stradale tra Trinitapoli e Cerignola, scontro tra due auto: un morto

  • Incidente stradale a Foggia, scontro frontale tra due auto in viale Fortore: cinque feriti

Torna su
FoggiaToday è in caricamento