Foggia come Napoli, si uccide ancora e tanto. Il capo della polizia: "In queste zone serve attenzione costante"

Il commento del capo della polizia Franco Gabrielli ieri a Napoli, dove ha annunciato l'immissione di 2200 colleghi tra dicembre e aprile prossimi

Franco Gabrielli, il capo della Polizia di Stato

Il capo della Polizia Franco Gabrielli, nel delinaere la situazione rispetto al tema della sicurezza e in particolare agli ultimi agguati compiuti a Scampia ha affermato che "la repressione da sola non basta" e aggiunto che in Italia - nonostante gli omicidi siano andati progressivamente calando - "purtroppo rimangono ancora delle sacche estremamente esposte"

Il riferimento è alle province di Napoli e Foggia, "realtà dove ancora gli episodi omicidiari sono in controtendenza". Infatti, spiega Gabrielli, "nel nostro paese gli omicidi sono andati progressivamente calando, ma rimangono ancora delle realtà che devono essere costantemente monitorate, che hanno bisogno di un'attenzione costante"

Tra dicembre e aprile avremmo l'immissione di circa 2200 nuovi colleghi.

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Ultim'ora | Carabinieri 'rastrellano' il Foggiano: scatta il blitz anticrimine, in azione elicottero e unità cinofile

  • Omicidio: si indaga sulle ultime ore di vita di Giordano, forse l'assassino gli ha teso una trappola

  • Blitz anticrimine nel Foggiano: pioggia di arresti dalle prime luci dell'alba, 180 carabinieri alla ricerca di armi e droga

  • Shock a Milano, foggiana rifiutata da una "salviniana razzista" "Non ti affitto casa perché sei del Sud" (Audio)

  • Maxi concorso da Oss: ecco l'elenco e le date delle prove orali, in migliaia a Foggia per 2445 posti

  • Folle fuga in A14: foggiano su un'auto rubata forza posto di blocco, sfonda casello e poi si schianta contro un muretto

Torna su
FoggiaToday è in caricamento