Zapponeta: 70 braccianti della “Lama Frutta” occupano il municipio

Michele Iatarola: "Indebitamente cancellati dagli elenchi anagrafici dell'Inps dal 2003 senza il diritto di percepire l'indennità di disoccupazione, gli assegni familiari e tutti gli altri istituti previdenziali"

Occupazione simbolica del municipio di Zapponeta stamattina da parte dei braccianti della ditta Lama Frutta, “indebitamente cancellati – sostiene il segretario provinciale della Flai Cgil, Michele Iatarola - dagli elenchi anagrafici dell’Inps dal 2003, e quindi senza il diritto a percepire le indennità di disoccupazione, gli assegni familiari e tutti gli altri istituti previdenziali”.

Una vicenda assurda, sostiene la Flai, che contrappone l’Inps all’azienda, alla quale è contestato un contratto di fitto del terreno, “e che ha finito per coinvolgere i più deboli, i circa 70 lavoratori della ditta di Michele Lamacchia. Nel tempo abbiamo fatto ricorsi e vinto cause, ma la cosa più assurda è che più volte in questi anni gli ispettori del lavoro hanno verificato la presenza dei braccianti nei fondi, il loro lavoro svolto. E nonostante questo l’Inps continua a negare ai lavoratori i propri diritti”.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

L’appello della Flai è all’istituto previdenziale e alle istituzioni “affinché si attivino al più presto per risolvere una situazione che per i braccianti è divenuta oramai insostenibile”.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • "Era bravissimo e un grande lavoratore". Amici e conoscenti in lacrime per Mattia. Pizzeria chiude per due giorni

  • Choc a Foggia: litiga con la fidanzata, i due 'cognati' lo raggiungono a casa e lo accoltellano

  • Coronavirus, quattro casi e tre decessi in Puglia. I positivi scendono sotto quota mille. Zero contagi e nessuna vittima in Capitanata

  • Sangue in strada, omicidio a Trinitapoli: 43enne freddato con tre colpi di arma da fuoco

  • Ingerisce una sostanza nociva, errore fatale a Monte Sant'Angelo: Donato Ciuffreda non ce l'ha fatta. "Un ragazzo buono"

  • Coronavirus: due casi in provincia di Foggia, solo quattro in tutta la Puglia

Torna su
FoggiaToday è in caricamento