Sfondano la porta e occupano gli spogliatoi del 'San Paolo': così famiglia foggiana trova casa

E' accaduto nel tardo pomeriggio di ieri. Gli occupanti hanno sfondato la porta murata posta a protezione della struttura, sita nel quartiere Cep e in uso all'ex associazione sportivo-culturale San Paolo

Hanno sfondato la porta murata, introducendosi illegittimamente all’interno dei locali. E’ quanto accaduto ieri al quartiere Cep, dove una famiglia ha occupato abusivamente gli spogliatoi dei campetti San Paolo, in via Achille Grandi, a Foggia. Dalle testimonianze del quartiere, sarebbe accaduto nel tardo pomeriggio, quando ancora la luce del sole rischiarava l’area e dunque quanto stava avvenendo era ben visibile agli occhi (e alle orecchie, posto che per sfondare il muro ci sono voluti tempo ed arnesi).

Ciononostante polizia e municipale sono intervenuti solo ad occupazione compiuta, non potendo far altro che prendere le generalità degli occupanti (vi sarebbe anche un minore) e sporgendo denuncia. Da questa emergerebbe come i locali fossero in uso all’ex associazione sportiva culturale San Paolo, da qualche anno, tuttavia, abbandonati e lasciati nel degrado. Non è chiaro se trattasi di struttura comunale, ci dicono da Palazzo di Città. Ancora oggi la famiglia si trova lì.

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Strage a Orta Nova, triplice omicidio e suicidio: spara e uccide moglie e due figlie di 13 e 18 anni, poi si toglie la vita

  • Mazzi di fiori, lacrime e dolore per Teresa, Miriana e Valentina (il Comune penserà ai funerali): città incredula per l'insano gesto di Ciro

  • Incredibile al carcere di Foggia, detenuto telefona ai carabinieri dalla cella: "Siamo al ridicolo"

  • Bus frena per evitare auto, donna cade e muore: due persone a giudizio per omicidio stradale

  • "Addio Costanzo", il dirigente medico del Pronto Soccorso sempre al servizio dei pazienti: "Era un professionista esemplare"

  • Ingerisce droga, neonata in coma a Foggia: "Monitoriamo parametri vitali, situazione stazionaria"

Torna su
FoggiaToday è in caricamento