Occupazione sede associazioni disabili, Prc: “Si faccia luce sui mandanti”

Per il segretario del circolo "Che Guevara" le occupazioni abusive rappresentano solamente "l'esistenza di una cultura della sopraffazione e della prepotenza che non ha eguali"

Davanti la sede occupata

Per il segretario del circolo “Che Guevara” del Prc, l’occupazione della sede delle associazioni “Superamento Handicap” e “Le ragioni del cuore” è in continuità con le occupazioni, fallite, delle case della legge Gozzini e delle case di proprietà del Comune di via Einaudi “non rappresentano le ragioni di chi reclama una casa ad affitto calmierato, non rappresentano il disagio di chi vive in container o grotte, rappresentano solamente l’esistenza di una cultura della sopraffazione e della prepotenza che non ha eguali”

Appunto “di una forma di pressione che vuole sopraffare il diritto di chi da anni attende una risposta alla richiesta di case ad affitto sostenibile. E’ questo l’obbiettivo inconfessato di chi si nasconde dietro le occupazioni abusive, di chi vuole continuare a perpetrare la politica della raccomandazione, del sopruso e dell’illegalità” aggiunge Cislaghi.

"Non è un caso che le occupazioni abusive di alloggi pubblici siano riprese in questo ultimo anno perché - prosegue - per la prima volta dopo anni, l’amministrazione comunale riesce a ottenere le case promesse in pagamento per i terreni ceduti agli imprenditori edili e si avvicina la data di consegna allo IACP dei 72 alloggi in costruzione.  

E’ a questo patrimonio edilizio, destinato a calmierare gli affitti in città, che punta chi vuole riportare nell’illegalità la gestione dell’emergenza abitativa.

"Chiediamo alla magistratura e alle forze dell’ordine di intervenire per ripristinare la legalità e la sicurezza restituendo alle associazioni i locali occupati abusivamente avviando anche una inchiesta che faccia luce sui mandanti di queste azioni illegali.

Chiediamo a tutta la classe politica, a partire dai partiti di maggioranza che sostengono la giunta Mongelli, di condannare le occupazioni abusive di alloggi pubblici e/o di locali usati per fornire servizi alla comunità e di approntare un bando che fissi i contorni dell’emergenza abitativa partendo dalle delibere di consiglio comunale che individuano prioritario eliminare i container, le baracche e le grotte abitate dallo scenario urbano” conclude

 

 

 

 

 

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Strage a Orta Nova, triplice omicidio e suicidio: spara e uccide moglie e due figlie di 13 e 18 anni, poi si toglie la vita

  • Mazzi di fiori, lacrime e dolore per Teresa, Miriana e Valentina (il Comune penserà ai funerali): città incredula per l'insano gesto di Ciro

  • Arrestati Angelo e Napoleone Cera: sono accusati di concussione

  • Macabra scoperta nel Foggiano: recuperato un corpo carbonizzato dentro un'auto, vittima di un incidente stradale

  • Bus frena per evitare auto, donna cade e muore: due persone a giudizio per omicidio stradale

  • "Addio Costanzo", il dirigente medico del Pronto Soccorso sempre al servizio dei pazienti: "Era un professionista esemplare"

Torna su
FoggiaToday è in caricamento