Attendere un istante: stiamo caricando il video...
Attendere un istante: stiamo caricando il video...

Risultati eccellenti, la Guardia di Finanza di Foggia premia i suoi uomini di valore: i nomi e la consegna degli encomi

Foggia festeggia il 245° anniversario della fondazione del corpo della Guardia di Finanza. E lo fa celebrando i numeri di un impegno costante sul territorio (e su più fronti) e le donne e gli uomini che, ogni giorno, rendono possibili tali risultati

 

Nel corso della cerimonia sono stati consegnati encomi semplici e complessi ai militari che hanno portato a termine le operazioni più significative dell'anno.

L’elenco dei premiati

Encomio solenne al  tenente colonnello Massimiliano Tibollo, luogotenente cariche speciali Giovanni Totaro, maresciallo aiutante Giuseppe Coluccelli, in forza al nucleo polizia economico-finanziaria di Foggia con la seguente motivazione:

“Comandante e militari in forza ad un nucleo di polizia economico-finanziaria, confermando il possesso di elevate qualità tecnico-professionali e spiccato acume investigativo, fornivano determinante apporto nella predisposizione di complesse ed articolate indagini di polizia giudiziaria nei confronti di un gruppo criminale operante in aree territoriali ad alta densità delinquenziale, dedito alla ricettazione ed al traffico d'armi. La meticolosa ed approfondita attività investigativa - caratterizzata, tra l'altro, dalla scoperta di una tentata evasione pianificata da due sodali in stato di detenzione presso l'istituto penitenziario del capoluogo foggiano - si concludeva con la denuncia all'autorità giudiziaria di 11 soggetti tutti attinti da misure cautelari personali, il sequestro penale di 2 fucili ed una pistola con relativo munizionamento, nonché di due fili diamantati che sarebbero stati utilizzati per realizzare la progettata fuga.

Foggia, ottobre 2017- aprile 2018”.

Encomio semplice al capitano Arcangelo Marchesani, maresciallo aiutante Giuseppe Montemitro, maresciallo ordinario Giuliano Marchetti, in forza alla compagnia di San Severo con la seguente motivazione:

“Comandante e militari in forza ad una compagnia, evidenziando elevate qualità tecnico-professionali e spiccato acume investigativo, fornivano determinante apporto personale nell'esecuzione di articolate indagini in materia di frodi fiscali e previdenziali nonché di contrasto all'elusione fiscale internazionale attraverso estero vestizione societaria. L'attività investigativa si concludeva con la denuncia di 12 persone responsabili, a vario titolo, di omesso versamento di contributi previdenziali e assistenziali per un importo di 2 milioni di euro e di omesso versamento di ritenute fiscali per euro 730.000 in danno di 121 lavoratori dipendenti, nonché con il sequestro preventivo per "equivalente" di 11 immobili e 1 terreno, intestati fittiziamente a società estere al fine di sottrarle alle pretese dell'erario".

San Severo, giugno 2015 - ottobre 2017.

Encomio semplice al luogotenente cariche speciali Benedetto Asciuti, brigadiere capo Giovanni La Malva, appuntato scelto Vincenzo Luongo in forza alla tenenza di Vieste, con la seguente motivazione:

“Comandante ed appartenenti ad una tenenza, evidenziando elevate capacità tecnico-professionali e spiccato acume investigativo, fornivano determinante apporto nell'esecuzione di una complessa attività di polizia giudiziaria ed economica finanziaria nei confronti di un soggetto giuridico evasore totale operante nel settore dei "supermercati". L'attività investigativa si concludeva con la segnalazione di 6 persone (tra prestanomi ed amministratori di fatto), responsabili, a vario titolo, di gravi reati tributari, con la constatazione di elementi di reddito sottratti a tassazione per oltre 32 milioni di euro, di iva dovuta per 5,5 milioni di euro, di base imponibile sottratta alla tassazione dell'l.r.a.p. per circa 25,5 milioni di euro, dell'emissione di fatture per operazioni inesistenti per 2,7 milioni di euro, nonché con la proposta di sequestro preventivo finalizzato alla confisca per equivalente di beni per oltre 5 milioni di euro".

Vieste, febbraio 2017- luglio 2018.

Encomio semplice al capitano Marco Mendella, luogotenente cariche speciali Giuseppe Di Noia, appuntato scelto qualifica speciale Francesco Pellegrino in forza alla compagnia di Manfredonia, con la seguente motivazione:

“Comandante ed appartenenti ad una compagnia, evidenziando il possesso di elevate qualità tecnico-professionali ed acume investigativo, fornivano determinante apporto personale nella conduzione di un'attività di polizia giudiziaria in materia di contrasto al traffico internazionale di sostanze stupefacenti. L'intervento operativo, qualificato dalla efficace sinergia realizzata tra la componente aeronavale e terrestre del corpo, si concludeva con il sequestro di kg. 885 di marijuana, di un gommone utilizzato per il trasporto dello stupefacente, nonché con l'arresto in flagranza di 2 scafisti".

Vieste, 25 gennaio 2018.

Encomio semplice al maresciallo aiutante Giovanni Ceglia, brigadiere Roberto Pali, appuntato scelto Pasquale Conforto in forza alla compagnia di Foggia, con la seguente motivazione:

“Militari in forza ad un gruppo, evidenziando notevoli capacità professionali ed investigative, fornivano determinante apporto personale nella direzione di una complessa indagine di polizia giudiziaria finalizzata all'aggressione dei patrimoni illecitamente accumulati. L'attività investigativa si concludeva con la denuncia di  persone, di cui una tradotta in carcere, ritenute responsabili, a vario titolo, dei reati di trasferimento fraudolento e possesso ingiustificato di valori, ricettazione, nonché con il sequestro preventivo "per sproporzione" di beni e disponibilità finanziarie costituiti da n. 25 fabbricati, 10 autovetture/motoveicoli, vaglia circolari, polizze assicurative, assegni e denaro contante di vario taglio per un va/ore complessivo di circa 17,8 milioni di euro".

Foggia, maggio - luglio 2018.”

Encomio semplice al maresciallo aiutante Giuseppe Santamaria, appuntato scelto Raffaele Pepe, finanziere Matteo D’Intino in forza al nucleo di polizia economico finanziaria ed alla compagnia di Foggia con la seguente motivazione:

“I militari in forza ad un nucleo di polizia economico-finanziaria e ad un gruppo, evidenziando spiccate capacità organizzative professionali, fornivano determinante apporto personale nell'esecuzione di delicatissime ed articolate indagini di polizia giudiziaria nel settore dei reati contro la pubblica amministrazione. L'attività investigativa si concludeva con l'esecuzione di 13 misure cautelari personali nei confronti di altrettanti soggetti, responsabili, a vario titolo, di corruzione, induzione indebita, truffa aggravata, favoreggiamento, falso e abuso d'ufficio.

Foggia, settembre 2016 - luglio 2017.”

Encomio semplice al brigadiere Antonio Maddaluno, appuntato scelto qualifica speciale Leonardo Vecchiarino e appuntato scelto Ivan Melchiorre in forza alla compagnia di Foggia, con la seguente motivazione:

“Militari in forza ad un gruppo, evidenziando elevate doti tecnico-professionali ed investigative, conducevano, con determinante apporto personale, una complessa indagine di polizia giudiziaria in materia di tutela del pagamento delle accise gravanti sui prodotti energetici. L'attività si concludeva con la segnalazione all'autorità giudiziaria di n. 11 soggetti, di cui 3 tratti in arresto, e con il sequestro di 48.000 litri di gasolio agricolo di contrabbando".

Foggia, ottobre -novembre 2017.

Potrebbe Interessarti

  • Il maltempo è una furia: il forte vento spazza via tutto, cascate d'acqua e città allagata (le immagini)

  • VIDEO | San Severo, 32enne strangolata al termine di un litigio: fidanzato confessa l'omicidio

  • VIDEO | Tromba d'aria su San Nicandro Garganico, alberi crollati e danni a Torre Mileto: verso l'attivazione del COC

  • VIDEO | Auto travolge comitiva di ragazzini a Cerignola, 6 feriti: le immagini sul luogo dell'accaduto

Torna su
FoggiaToday è in caricamento