Una panchina per Nicolina: così Ischitella ricorda la 15enne ammazzata dall'ex compagno della madre

E' stata inaugurata oggi, in piazza San Francesco, a due passi dal luogo del delitto. C'era anche la mamma, Donatella Rago. "Che sia monito e ricordo che non deve mai sfiorire"

Una panchina dedicata a Nicolina Pacini, la 15enne di Ischitella uccisa il 20 settembre 2017 dall’ex compagno della madre. E’ dedicata a lei la seduta inaugurata oggi, 8 marzo, in Piazza San Francesco, a due passi dalla strada che l’ha vista vittima della follia omicida di un uomo.

Una iniziativa voluta da alcuni amici di Nicolina, portata avanti dall’amministrazione comunale in collaborazione con il parroco Don Berardino Iacovone e alcuni portavoce del Movimento 5 Stelle.

“Oggi 8 marzo ad Ischitella, in memoria di Nicolina di soli 15 anni, vittima innocente di chi non ha avuto scrupoli a toglierle la vita! – scrive su Facebook la parlamentare Marialuisa Faro-. Abbiamo voluto ricordarla in questo giorno dedicandole una panchina in piazza, con una targa commemorativa, trasformandola in un punto di ricordo e di ritrovo per i suoi amici, familiari, compaesani che la portano sempre nel cuore! Nicolina amava la vita, amava uscire con gli amici, amava sorridere e nella mente di chi l'ha conosciuta resterà indelebile questo dolce ricordo! Ciao Nicolina, veglia sui tuoi cari!”.

“Abbiamo scelto l'8 marzo ovviamente non a caso” le fa eco la consigliera regionale Rosa Barone, sempre su Facebook. “Ci sembrava importante dare un segnale concreto e simbolico, in una giornata ricca di significati ma anche di slogan vuoti, in onore di questa ragazzina, tanto amata nel paese, e di tutte le Nicoline del mondo, che muoiono per mano di una violenza senza scrupoli. 
Ma il destino è stato ancora più cruento oggi – aggiunge Barone-. Infatti sempre ad Ischitella questa mattina una mamma è stata accoltellata ed è in gravi condizioni. A violenza altra violenza, in un circolo senza fine. Il problema è sicuramente culturale ed endemico, ma una presa di consapevolezza soprattutto tra i più giovani dovrebbe far sì che si possa invertire la marcia. E speriamo che questa panchina, in una piazza frequentata dai ragazzi, di fronte alla via dove Nicolina è stata ammazzata, possa essere un piccolo monito di un ricordo che non deve mai sfiorire, ma deve rimanere saldo nella memoria di tutta la comunità. A Nicolina”.

Potrebbe interessarti

  • Zanzare: perché pungono solo alcune persone

  • Gli usi del bicarbonato di sodio che ancora non conosci

  • Le app beauty da avere sullo smartphone

I più letti della settimana

  • Tragedia sulla Statale 16, terribile scontro tra Lesina e San Severo: un morto e un 24enne trasportato in ospedale

  • Incidente mortale a Foggia, scontro tra un'auto e un motorino: la vittima ha 15 anni

  • Foggia sotto shock, immenso dolore per la morte di Gianluca: "Dio dacci la forza". La prof. "Come lui davvero pochi"

  • Maxi concorso per infermieri, come per gli Oss a Foggia: 1000 i posti disponibili in Puglia

  • Frontale auto-moto nei pressi del Comune, la due-ruote scivola e investe due persone: tre feriti

  • Roberta non è morta strangolata: i funerali forse venerdì, a San Severo sarà lutto cittadino

Torna su
FoggiaToday è in caricamento