Commercianti e parcheggiatori abusivi nel mirino della polizia: sanzioni e sequestri in città

Gli interventi della polizia di Foggia tra il 3 e quattro gennaio contro i parcheggiatori e i commercianti abusivi

Immagine d'archivio

Nei giorni scorsi, come ogni settimana, nell’ambito dell’attività di prevenzione e controllo del territorio, sono stati disposti servizi mirati al contrasto del fenomeno illegale relativo alla presenza dei parcheggiatori e dei commercianti abusivi nel capoluogo, già iniziati dal mese di dicembre, con l’impiego di equipaggi della Polizia di Stato e dell’Arma dei Carabinieri, a supporto delle attività della Polizia Municipale, che ne ha la competenza, in tutte le aree della città dove si registra maggiormente questo fenomeno.

Il 3 gennaio sono stati sanzionati due soggetti, pregiudicati, per esercizio abusivo dell’attività di vendita di frutta e verdura, con contestuale sequestro e smontaggio delle strutture: uno in via Einaudi e l’altro in viale Europa angolo via Smaldone. Il giorno successivo lo stesso soggetto sanzionato in via Smaldone è stato nuovamente trovato nel medesimo luogo a svolgere la propria attività abusiva: pertanto, sono state elevate a suo carico ulteriori sanzioni amministrative e penali nonché, considerata la reiterazione, è stata inoltrata segnalazione al Questore per le valutazioni circa l’applicazione del daspo urbano. Sempre nella mattinata di ieri le pattuglie impiegate per i mirati servizi hanno sanzionato e allontanato un soggetto, pregiudicato, che esercitava l’attività di parcheggiatore abusivo in Corso del Mezzogiorno.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

Tale attività si inquadra in una progettualità di lungo termine, finalizzata al presidio e controllo del territorio e all’aumento della percezione di sicurezza da parte del cittadino,  nell’ambito della politica della Polizia di Prossimità per e fra la gente, scoraggiando, con la semplice presenza fisica delle Forze dell’Ordine, qualsiasi forma di reato. L’obiettivo specifico è che il controllo del territorio in tutta la provincia appartenga solo ed esclusivamente allo Stato.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Terribile incidente sulla Statale 16: tir si ribalta a pochi chilometri da Foggia, un morto e un ferito

  • Tragedia a Manfredonia: auto in mare, morta donna

  • Coronavirus, piccola impennata di contagi nel Foggiano: 10 nuovi casi. Calano i positivi in Puglia

  • Covid: nove dei 10 contagi sono del focolaio di Torremaggiore. Tre ricoverati e 83 persone in quarantena

  • Si torna a ballare in Puglia: verso la riapertura di club e discoteche all'aperto

  • Coronavirus: zero contagi e zero morti in provincia di Foggia

Torna su
FoggiaToday è in caricamento