San Severo piange la scomparsa di Simone Mascia, farmacista e imprenditore agricolo stimato e conosciuto da tutti

Miglio e Sderlenga: "Lo ricordiamo con affetto anche per il suo lungo impegno in campo sportivo, in particolare con la pallacanestro, a lui sono legati tanti bei momenti e soddisfazioni"

Foto da Facebook

La Città di San Severo piange, commossa, la perdita del dr. Simone Mascia, farmacista, imprenditore agricolo noto, conosciuto e stimato da tutti. “La scomparsa di Simone Mascia – commentano il sindaco avv. Francesco Miglio ed il vice con delega all’Agricoltura Francesco Sderlenga – lascia un vuoto profondo nella storia recente di questa città, ci lascia una persona che si è spesa tanto per la nostra comunità in tanti settori della vita quotidiana, dal terzo settore allo sport, naturalmente al mondo agricolo, del quale è stato uno dei punti riferimento a partire dagli anni settanta. Ha dedicato la sua vita all’impresa agricola di famiglia che ha seguito per decenni ed ha ricoperto molteplici incarichi in agricoltura con la sua lunga presidenza all’ufficio di zona di Confagricoltura. E’ stato per tanti anni presidente del Gal Daunia Rurale di San Severo di cui il Comune di San Severo è ente capofila. Lo ricordiamo con affetto anche per il suo lungo impegno in campo sportivo, in particolare con la pallacanestro, a lui sono legati tanti bei momenti e soddisfazioni. Alla famiglia esprimiamo le più sentite condoglianze, in particolare alla moglie, prof.ssa Maria Teresa Falcone, ai figli Antonio, Fabrizio, Chiara e Roberta”.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Checco Zalone ospite da Fiorello, cita Foggia e divide: "Delinquenza e povertà, ma almeno c'è il bidet"

  • Corsa contro il tempo per Domenico, il 37enne e padre di due bambini colpito da una rara malattia: "Aiutateci a salvarlo"

  • Presa la banda foggiana che assaltava i bancomat: tre colpi in 20 giorni, quattro arresti

  • Ultim'ora | Operazione 'Nettuno', 4 arresti nella Capitaneria di Porto di Manfredonia

  • 400 ulivi tagliati 'con le mani', amaro risveglio nei campi di Stornarella. La vittima: "Buon miserabile Natale anche a voi!"

  • Da cinque anni alimentava casa e ristorante con l'elettricità rubata all'Enel: furto da 85mila euro

Torna su
FoggiaToday è in caricamento