Tragedia ad Arpinova: operaio perde la vita schiacciato da una balla di fieno

Incidente mortale sul lavoro a Foggia: morto l'operaio Michele Tarallo. I Pompa (proprietari dell'azienda agricola) tramite l'avv. Sodrio: "Siamo sconvolti". Un operaio è rimasto ferito, entrambi in regola

Il luogo della tragedia

Tragico incidente sul lavoro questa mattina intorno alle 7 in un'azienda agricola di Arpinova, in località Torre di Lama tra le campagne di Foggia e di San Marco in Lamis. Michele Tarallo, operaio sulla cinquantina del capoluogo dauno, è morto schiacciato da una enorme balla di fieno, che lo ha travolto mentre un altro operaio a bordo di un muletto - svenuto e trasportato in ospedale per lo shock subito - la stava caricando su un mezzo cassonato. La balla purtroppo è precipitata sul corpo della vittima, l'uomo è deceduto sul colpo.

Sul posto - insieme agli ispettori dello Spesal, il Servizio Prevenzione e Sicurezza negli Ambienti di Lavoro dell'Asl di Foggia - i carabinieri che dovranno ricostruire ed accertare la dinamica dell'accaduto e il medico legale incaricato dalla Procura della Repubblica.

Tramite l'avvocato Michele Sodrio (nella foto), i proprietari si dicono addolorati per la perdita del dipendente  da anni al servizio dell'azienda Pompa: "Siamo sconvolti per l'accaduto e per la tragica morte di Michele, lavorava con noi da parecchi anni". Il legale dei Pompa fa sapere che gli operai rimasti coinvolti nell'incidente erano regolarmente assunti e retributi, ed erano stati dotati di tutti i sistemi di sicurezza previsti dalla legge.

michele sodrio-2

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Spot
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Emergenza Coronavirus: è pandemia mondiale, scopriamo i sintomi e come proteggersi

  • In arrivo un nuovo decreto, filtra una bozza: restrizioni fino al 31 luglio e multe fino a 4mila euro per i trasgressori

  • Capitanata sotto choc, medico muore nell'inferno del Coronavirus. "Unica colpa è di aver fatto il suo dovere"

  • Coronavirus: due città diventano 'zona rossa' con almeno 51 casi positivi, quattro sono amaranto e tre lilla

  • "Mai visto nulla di simile". Dentro l'ospedale Covid di Casa Sollievo. Il dr Del Gaudio: "Il lavoro è duro e complesso"

  • Chiudono le pompe di benzina e gasolio: si comincia da mercoledì: "Da soli non ce la facciamo"

Torna su
FoggiaToday è in caricamento