Lucera, sparatoria Atlantic City: è morto Fabrizio Pignatelli

L'agguato risale allo scorso 31 agosto. Il 9 settembre si era costituito il suo presunto assassino, Vincenzo Cenicola, poi arrestato per tentato omicidio il 22 settembre nell'ambito dell'operazione Atlantic City

Atlantic City

Non ce l’ha fatta Fabrizio Pignatelli, il ragazzo 26enne di Lucera vittima di un agguato il 31 agosto scorso. Pignatelli era stato raggiunto da tre colpi d’arma da fuoco davanti all’Atlantic City, il circolo privato che gestiva insieme al fratello.

Trasferito al Riuniti di Foggia, le sue condizioni erano apparse subito critiche per via delle ferite gravi riportate ad una gamba e alla schiena. Il 9 settembre scorso si era costituito il suo presunto assassino Vincenzo Cenicola, ricercato e arrestato per tentato omicidio il 22 settembre nell’operazione Atlantic City
 

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Incidente mortale nel Foggiano: marito e moglie perdono la vita in un terribile impatto sulla Sp 141

  • Macabra scoperta nel Foggiano: recuperato un corpo carbonizzato dentro un'auto, vittima di un incidente stradale

  • Arrestati Angelo e Napoleone Cera: sono accusati di concussione

  • Coro ai diffidati e 'Quarta Mafia', Pio e Amedeo sbottano: "Ci siamo rotti le palle della facilità di giudizio sulla nostra terra"

  • Maxi furto nel caveau dell'Unicredit a Foggia: svaligiate 300 cassette di sicurezze ma non ci sarà nessun colpevole

  • In fuga su una Ferrari rubata lungo la Statale 16: polizia insegue la 'rossa' da 140mila euro, ladro scende e scappa

Torna su
FoggiaToday è in caricamento