Se ne va un pezzo di Foggia. Addio ad Antonio, il responsabile della manutenzione delle carrozze d'epoca dell'istituto ippico

Antonio Mele ha rappresentato un pezzo di storia del settore mascalcia a Foggia. Il ricordo di Universo Salute di cui Antonio era stato ospite

Antonio Mele

Si è spento questa mattina a Foggia un pezzo di storia del settore mascalcia, un uomo che nel suo piccolo ha lasciato il segno, che amava il suo lavoro e che ha tramandato alle nuove generazioni non solo la storia della città ma anche il mestiere e i segreti del maniscalco, di come ad esempio è possibile realizzare un ferro di cavallo. 

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Spot
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

Anche Universo Salute, di cui Antonio era stato "uno dei più vitali ospiti del Centro diurno", ha dedicato un pensiero all'ex responsabile della manutenzione delle carrozze d'epoca dell'Istituto Incremento Ippico di Foggia: "Ci mancheranno i suoi sorrisi e tanti i momenti di serenità condivisi con tutti noi al centro diurno. E' stata la figlia oggi, a inviarci un messaggio che ci ha lasciati tutti di stucco e che nonostante il dolore per la perdita ha voluto dedicare un pensiero di ringraziamento agli operatori del Centro per l'amorevole cura riservata al suo caro papà. "Grazie di tutto e grazie a tutti. Quest'anno passato con voi è stato per papà uno dei più belli degli ultimi 10." Parole che ci commuovono e ci rincuorano per la consapevolezza di aver costruito intorno ai nostri ospiti una vera seconda famiglia. Gli educatori, gli ospiti e tutti gli operatori del Centro Diurno che hanno condiviso tanti momenti con Antonio si associano al dolore dei familiari e si stringono intorno a loro in un sincero abbracio. I funerali si terranno lunedì ore 16 nella chiesa del sacro Cuore".

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Emergenza Coronavirus: è pandemia mondiale, scopriamo i sintomi e come proteggersi

  • Giornata drammatica, bollettino choc per la provincia di Foggia: nove morti e 52 casi positivi

  • Coronavirus, giovane foggiano trasferito d'urgenza a Bari: in gravi condizioni si è reso necessario l'impiego di Ecmo

  • "Venite c'è un'autovettura rubata". Polizia si precipita in via Lucera: non era rubata ma dentro c'era della cocaina

  • Coronavirus: se un defunto muore in casa nessuna vestizione (indipendentemente dalla causa del decesso)

  • Tragedia ad Alberona, c'è una vittima: estratto dalle macerie il corpo di una donna: nel crollo 6 persone tratte in salvo

Torna su
FoggiaToday è in caricamento