Foggia è triste e più povera. Michele e Mimmo, i due guerrieri che hanno lottato per i diritti dei disabili e per il Peba

Domenico Mirasole, detto Mimmo, è morto il 1 marzo scorso. Michele Parlante, originario di Deliceto, è deceduto ieri 29 giugno 2020. Entrambi hanno lottato per il Peba e per i diritti dei disabili

Mimmo e Michele

Foggia piange ancora ed è più povera. Dopo il 45enne Domenico Mirasole, la città ha perso anche il 73enne Michele Parlante. Nel giro di quattro mesi sono stati strappati alla vita due lottatori, due leoni, due guerrieri della lotta per i diritti dei disabili.

Michele, componente del comitato pro loco di Deliceto, borgo dei Monti Dauni di cui era originario, è deceduto ieri dopo una vita di battaglie contro suprusi e angherie. Mimmo, attivista dell'associazione 'Le ragioni del cuore', ci ha lasciati il 1 marzo scorso.

Entrambi super tifosi del Foggia, sono stati amici di tante battaglie. Una tra tutte quella per l'adozione del Peba al fianco dell'associazione radicale 'Maria Teresa Di Lascia': "Il tempo dei diritti non può essere il tempo della politica" urlavano.

Era stato proprio Michele Parlante a condividere su Facebook, nel giorno della morte dell'amico Mimmo, un'immagine che nel settembre 2016 li ritraeva insieme davanti al Comune di Foggia in una delle manifestazioni che li ha visti lottare fianco a fianco per il superamento, in città delle barriere architettoniche. 

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

Il percorso di realizzazione del piano è cominciato nel febbraio 2018. Sono trascorsi più di due anni ma non è stato ancora adottato. E intanto Michele e Mimmo non ci sono più.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Foggia: trovato cadavere in un'auto

  • Coronavirus: le persone con il gruppo sanguigno A sviluppano sintomatologie più gravi, gruppo 0 è più protetto

  • Palpeggia, solleva e stringe a sè ragazza in via Sabotino. Interviene la polizia. Cittadino denuncia: "Siamo stanchi"

  • Violenza sessuale su ragazza di 20 anni. Il racconto tra le lacrime: "Mi teneva così stretta che non riuscivo a liberarmi"

  • "Il botto è stato tremendo". Carabinieri evitano il linciaggio di due giovani, nel tamponamento ferito un bambino

  • Uomo scomparso a Foggia, da 24 ore non si hanno più notizie. I familiari: "Aiutateci a ritrovarlo"

Torna su
FoggiaToday è in caricamento