Un garganico a capo del Dipartimento per le libertà civili e l'immigrazione: è il mattinatese Michele di Bari

Nuovo incarico per di Bari, già prefetto di Reggio Calabria e consigliere di amministrazione della Fondazione Casa Sollievo della Sofferenza che si congratula: "La sua nomina onora anche tutto il territorio garganico" 

Michele di Bari con papa Francesco

Il mattinatese Michele di Bari (nella foto con Papa Francesco) nominato a Capo Dipartimento per le libertà civili e l'immigrazione al Ministero dell’Interno.

Già prefetto di Reggio Calabria (verrà sostituito dal prefetto di Foggia uscente Massimo Mariani) e attuale consigliere di amministrazione della Fondazione Casa Sollievo della Sofferenza, di Bari si accinge al nuovo compito raccogliendo le congratulazioni della struttura voluta da San Pio. "La sua nomina, deliberata dal Consiglio dei Ministri del 30 aprile, oltre a riconoscere le sue elevate doti professionali - scrivono da Casa Sollievo - onora anche tutto il territorio garganico". 

Garganico, Michele di Bari si è avviato alla carriera prefettizia nel 1990 ed è stato promosso alla qualifica di viceprefetto nel 2001. Nella prefettura di Foggia ha svolto le funzioni di Capo di Gabinetto e di Viceprefetto Vicario. Nel corso della carriera ha ricoperto vari incarichi, fino alla nomina di Prefetto, giunta nel dicembre del 2010 e che lo ha visto prima a Vibo Valentia, poi a Modena e infine a Reggio Calabria. Ora il nuovo incarico, a capo del Dipartimento per le libertà civili e l‘immigrazione.

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Macabra scoperta nel Foggiano: recuperato un corpo carbonizzato dentro un'auto, vittima di un incidente stradale

  • Arrestati Angelo e Napoleone Cera: sono accusati di concussione

  • Coro ai diffidati e 'Quarta Mafia', Pio e Amedeo sbottano: "Ci siamo rotti le palle della facilità di giudizio sulla nostra terra"

  • Maxi furto nel caveau dell'Unicredit a Foggia: svaligiate 300 cassette di sicurezze ma non ci sarà nessun colpevole

  • Il folle gesto di Ciro, poliziotto penitenziario "taciturno e riservato". Capone: "Non si è mai confidato con noi"

  • ULTIMA ORA | Torna a casa Francesco Pio Virgilio, il 15enne era scomparso da quasi 48 ore

Torna su
FoggiaToday è in caricamento