Un garganico a capo del Dipartimento per le libertà civili e l'immigrazione: è il mattinatese Michele di Bari

Nuovo incarico per di Bari, già prefetto di Reggio Calabria e consigliere di amministrazione della Fondazione Casa Sollievo della Sofferenza che si congratula: "La sua nomina onora anche tutto il territorio garganico" 

Michele di Bari con papa Francesco

Il mattinatese Michele di Bari (nella foto con Papa Francesco) nominato a Capo Dipartimento per le libertà civili e l'immigrazione al Ministero dell’Interno.

Già prefetto di Reggio Calabria (verrà sostituito dal prefetto di Foggia uscente Massimo Mariani) e attuale consigliere di amministrazione della Fondazione Casa Sollievo della Sofferenza, di Bari si accinge al nuovo compito raccogliendo le congratulazioni della struttura voluta da San Pio. "La sua nomina, deliberata dal Consiglio dei Ministri del 30 aprile, oltre a riconoscere le sue elevate doti professionali - scrivono da Casa Sollievo - onora anche tutto il territorio garganico". 

Garganico, Michele di Bari si è avviato alla carriera prefettizia nel 1990 ed è stato promosso alla qualifica di viceprefetto nel 2001. Nella prefettura di Foggia ha svolto le funzioni di Capo di Gabinetto e di Viceprefetto Vicario. Nel corso della carriera ha ricoperto vari incarichi, fino alla nomina di Prefetto, giunta nel dicembre del 2010 e che lo ha visto prima a Vibo Valentia, poi a Modena e infine a Reggio Calabria. Ora il nuovo incarico, a capo del Dipartimento per le libertà civili e l‘immigrazione.

Potrebbe interessarti

  • Proprietà e benefici dei lupini

  • Rimedi naturali per pulire la piastra del ferro da stiro

  • Le bracerie a Foggia: i posti giusti per gli amanti della carne

  • Cosa fare in caso di puntura da medusa?

I più letti della settimana

  • Tragedia nelle campagne del Foggiano: bracciante agricolo muore schiacciato da un trattore

  • La Capitanata in lutto: è morta la 'nonna d'Europa' Giuseppa Robucci, si è spenta a 116 anni (e 90 giorni)

  • "Sono il ragazzo che ti ha fatto male", 17enne chiede perdono all'agente investito: "Scusa, ho avuto tanta paura"

  • Attimi di paura in ospedale: violento irrompe in Pronto Soccorso, aggredisce infermiere e lancia in aria pc e defibrillatore

  • Esplode silos in azienda cereagricola: paura ad Ascoli Satriano

  • Ragazze sfruttate e fatte prostituire, le camere in pieno centro a Foggia: in carcere maitresse (nei guai locatori)

Torna su
FoggiaToday è in caricamento