Incredibile parto a Foggia, bambino nasce in casa alla Macchia Gialla: benvenuto al mondo Michele!

Michele è nato tra le braccia di papà Massimiliano e mamma Emanuela. Il racconto a FoggiaToday: "Ho avuto paura, ma è andato tutto bene. Grazie agli operatori del 118, sono stati bravissimi"

Si chiama Michele, come il nonno materno che non c'è più, pesa 3,2 kg ed è nato nel tardo pomeriggio di ieri alla Macchia Gialla di Foggia. Come una volta, in casa, tra le braccia di mamma Emanuela, papà Massimiliano e il fratellino Pietro. "Ero appena rientrato a casa e mia moglie ha avuto delle forti contrazioni, non abbiamo fatto in tempo ad andare in ospedale, ho chiamato subito il 118 ma nel frattempo il bambino, che aveva già la testolina fuori, è nato" racconta il papà, emozionato nel ricordare quei momenti di gioia e preoccupazione.

Cinque minuti dopo il parto 'fai da te', presso l'abitazione dei coniugi, sono arrivati gli operatori sanitari del 118: "Sono stati bravissimi, la dottoressa ha tagliato il cordone ombelicale e ci hanno trasportato a bordo di un'ambulanza in maternità".

Mamma Emanuele e il piccolo Michele stanno bene. Massimiliano, contentissimo, a FoggiaToday non nasconde però di aver avuto anche un pizzico di paura: "Lo spavento è stato tantissimo, perché temevo eventuali complicanze, che fortunatamente non ci sono state". 

Benvenuto al mondo Michele, auguri e buona vita!

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Strage a Orta Nova, triplice omicidio e suicidio: spara e uccide moglie e due figlie di 13 e 18 anni, poi si toglie la vita

  • Mazzi di fiori, lacrime e dolore per Teresa, Miriana e Valentina (il Comune penserà ai funerali): città incredula per l'insano gesto di Ciro

  • Incredibile al carcere di Foggia, detenuto telefona ai carabinieri dalla cella: "Siamo al ridicolo"

  • Carabinieri setacciano l'area "internazionale" del Santuario di San Pio: scattano arresti e denunce

  • Bus frena per evitare auto, donna cade e muore: due persone a giudizio per omicidio stradale

  • "Addio Costanzo", il dirigente medico del Pronto Soccorso sempre al servizio dei pazienti: "Era un professionista esemplare"

Torna su
FoggiaToday è in caricamento