Infiltrazioni mafiose: prorogato lo scioglimento del Comune di Mattinata per altri sei mesi

Lo ha deciso il Consiglio dei Ministri in considerazione della necessità di completare l'azione di ripristino dei principi di legalità all'interno delle amministrazioni comunali

Mentre si è in attesa della decisione sui comuni di Manfredonia e Cerignola, il Coniglio dei ministri, in considerazione della necessità di completare l'azione di ripristino della legalità all'interno delle amministrazioni comunali, ha prorogato per sei mesi lo scioglimento del Consiglio comunale di Mattinatasciolto per mafia nel marzo 2018.

Stessa sorte è toccata a Scillia, Strongoli, Bompensiere, Caivano, Calvizzano, Briatico e San Gregorio d'Ippona, mentre, su proposta del Ministro dell'Interno Matteo Salvini, tenuto conto che all'esito di approfonditi accertamenti sono emerse forme di ingerenza della criminalità organizzata che compromettono il buon andamento dell'azione amministrativa, il Consiglio dei Ministri ha deliberato lo scioglimento di un comune in provincia di Reggio Calabreia, Sinopoli, affidandone la gestione ad una commissione straordinaria per 18 mesi.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • VIDEO - Brumotti irrompe nel quartiere 'Fort Apache' di Cerignola: non solo droga, "qui si preparano gli assalti ai blindati"

  • Si sfiora la rissa in Chiesa, zuffa tra parrocchiani e neocatecumenali (che vogliono la corona misterica): "Giù le mani dal crocifisso"

  • Referendum Costituzionale, il 29 marzo si vota sul taglio dei parlamentari: tutto quello che c'è da sapere

  • Come in un film, in tre tentano di assaltare negozio ma sulla scena irrompono i carabinieri: immobilizzati e ammanettati

  • Ultima ora - Arresti all'alba nel Foggiano: scoperti rifiuti interrati nel Parco del Gargano

  • Figlio va a trovare il padre (boss di Foggia), introduce droga e micro-cellulari nel carcere di massima sicurezza: arrestato

Torna su
FoggiaToday è in caricamento