Infiltrazioni mafiose: prorogato lo scioglimento del Comune di Mattinata per altri sei mesi

Lo ha deciso il Consiglio dei Ministri in considerazione della necessità di completare l'azione di ripristino dei principi di legalità all'interno delle amministrazioni comunali

Mentre si è in attesa della decisione sui comuni di Manfredonia e Cerignola, il Coniglio dei ministri, in considerazione della necessità di completare l'azione di ripristino della legalità all'interno delle amministrazioni comunali, ha prorogato per sei mesi lo scioglimento del Consiglio comunale di Mattinatasciolto per mafia nel marzo 2018.

Stessa sorte è toccata a Scillia, Strongoli, Bompensiere, Caivano, Calvizzano, Briatico e San Gregorio d'Ippona, mentre, su proposta del Ministro dell'Interno Matteo Salvini, tenuto conto che all'esito di approfonditi accertamenti sono emerse forme di ingerenza della criminalità organizzata che compromettono il buon andamento dell'azione amministrativa, il Consiglio dei Ministri ha deliberato lo scioglimento di un comune in provincia di Reggio Calabreia, Sinopoli, affidandone la gestione ad una commissione straordinaria per 18 mesi.

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Terribile incidente stradale sulla Statale 16: violento impatto tra un'auto e un tir, c'è una vittima

  • Blitz anticrimine nel Foggiano: pioggia di arresti dalle prime luci dell'alba, 180 carabinieri alla ricerca di armi e droga

  • Shock a Milano, foggiana rifiutata da una "salviniana razzista" "Non ti affitto casa perché sei del Sud" (Audio)

  • Foggiana rifiutata, milanese "razzista e salviniana" ritratta: "Colpa della menopausa, disposta ad affittarle casa senza cauzione"

  • Folle fuga in A14: foggiano su un'auto rubata forza posto di blocco, sfonda casello e poi si schianta contro un muretto

  • Milanese nega affitto a ragazza foggiana: "Sono razzista e leghista". Salvini : "È una cretina"

Torna su
FoggiaToday è in caricamento