Costringe moglie a vivere con le tapparelle abbassate, poi la controlla con un registratore nascosto: era troppo geloso

Lo ha deciso il gip del Tribunale di Foggia. L'uomo, 44enne foggiano, è accusato di maltrattamenti in famiglia e interferenza nella vita privata della vittima

Immagine di repertorio

Accecato da una gelosia ossessiva, avrebbe reso la vita della moglie un vero e proprio inferno.

Esasperata, la donna ha denunciato le condotte del marito - un 44enne foggiano, accusato di maltrattamenti in famiglia e interferenza nella vita privata della vittima - portando il gip del Tribunale di Foggia, Maria Luisa Bencivenga, ad ordinare, su richiesta del pm Vincenzo Maria Bafundi, l'allontanamento da casa e il divieto di avvicinamento.

La vicenda è stata resa nota dall'Ansa, precisando che l'uomo non ha mai picchiato la sua compagna. "C'è maltrattamento in famiglia anche con la prevaricazione, oppressione, denigrazione e controllo ossessivo del ménage familiare e della vita privata", batte l'agenzia, riprendendo l'ordinanza del gip.

Le condotte ossessive dell'uomo avrebbero spinto la donna ad abbandonare la casa di famiglia, insieme alla figlia, trasferendosi fuori regione grazie all'ospitalità offerta da alcuni parenti. L'uomo, è emerso, costringeva la donna a tenere costantemente le tapparelle abbassate, doveva decidere ogni acquisto che riguardasse la compagna, che veniva controllata in sua assenza grazie ad un registratore nascosto in casa.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Terribile incidente ad Apricena: impatto violento tra due auto, due feriti gravi e occupanti in fuga

  • Tragedia in strada: mezzo compattatore in retromarcia investe e uccide un passante

  • Operazione anticaporalato nel Foggiano: arrestati titolari e collaboratori di due aziende agricole

  • Figlio va a trovare il padre (boss di Foggia), introduce droga e micro-cellulari nel carcere di massima sicurezza: arrestato

  • Incidente stradale a Foggia: violento scontro tra auto e trattore nei pressi della Statale 16

  • Preso il 36enne che ha distrutto il 'Viaggiatore': ha spezzato in due la statua con un calcio

Torna su
FoggiaToday è in caricamento