Manfredonia, a fuoco l'auto della 'Civilis'. L'ira del generale Marasco: "Città mafiosa e delinquenziale"

Il fatto è successo intorno alle 22.30 circa, quando un uomo - immortalato dalle telecamere per la videosorveglianza - ha cosparso il mezzo di liquido infiammabile per poi appiccare il fuoco. Indagini in corso

Il piromane in azione

Grave attentato incendiario la scorsa notte, a Manfredonia. A fuoco, in via delle Cisterne, l’auto di servizio della Civilis -  Ispettori Ambientali Territoriali del Corpo Volontari Civilis Endas. Il fatto è successo intorno alle 22.30 circa, quando un uomo - immortalato dalle telecamere per la videosorveglianza - ha cosparso il mezzo di liquido infiammabile per poi appiccare il fuoco.

VIDEO | Il piromane in azione

Sul posto sono intervenuti i vigili del fuoco per spegnere il rogo e mettere in sicurezza la zona. "Si tratta di un attacco alle istituzioni", sbotta il presidente nazionale Civilis, generale Giuseppe Marasco: "Credo nella Giustizia e aspetto che gli investigatori verifichino le immagini della videosorveglianza della nostra sede utili a risalire all’identità del responsabile, anche attraverso altre telecamere nei dintorni. Manfredonia è città mafiosa e delinquenziale anche con collegamenti a livello politico",

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

"Chiedo al Ministro dell’Interno, al Prefetto di Foggia e al Procuratore Capo della Repubblica di intervenire con sinergia a Manfredonia per eliminare questo cancro, altrimenti la nostra città non potrà mai rinascere; chiedo alle aziende produttive e ai cittadini di sostenermi, per la continuità nella battaglia di legalità. Non è la prima volta che assistiamo a episodi di insensata violenza, ma questo vile atto è senza precedenti e non deve essere sottovalutato. Ringrazio i nostri volontari e i nostri dirigenti che, nonostante l'accaduto, proseguiranno l'attività quotidiana in supporto alle istituzioni nella tutela dell’ambiente e del territorio e del mare, nonché nell’azione di contrasto all’illegalità".

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Foggia: trovato cadavere in un'auto

  • Coronavirus: le persone con il gruppo sanguigno A sviluppano sintomatologie più gravi, gruppo 0 è più protetto

  • Palpeggia, solleva e stringe a sè ragazza in via Sabotino. Interviene la polizia. Cittadino denuncia: "Siamo stanchi"

  • "Il botto è stato tremendo". Carabinieri evitano il linciaggio di due giovani, nel tamponamento ferito un bambino

  • Violenza sessuale su ragazza di 20 anni. Il racconto tra le lacrime: "Mi teneva così stretta che non riuscivo a liberarmi"

  • Uomo scomparso a Foggia, da 24 ore non si hanno più notizie. I familiari: "Aiutateci a ritrovarlo"

Torna su
FoggiaToday è in caricamento