Il Gargano rivede la luce, l'emergenza è rientrata. Il sindaco di Rodi: “Grazie!”

Aggiornamento della situazione da parte del sindaco di Rodi Garganico, Carmine D’Anelli. Questa sera tornerà tutto alla normalità

Immagine d'archivio

“Finalmente posso comunicare ufficialmente che l'emergenza è rientrata”. L’annuncio è del sindaco di Rodi Garganico, Carmine D’Anelli, che si affida a Facebook per aggiornare la situazione a 48 ore dalla tempesta di pioggia, vento e grandine che per qualche ora ha messo in ginocchio i comuni della fascia costiera del Gargano.

Maltempo sul Gargano: la situazione

Tutti gli sfollati, dopo essere stati accuditi con rispetto e attenzione, sono stati riaccompagnati nelle strutture di provenienza. La strada Rodi-San Menaio è stata regolarmente riaperta al traffico mentre la litoranea che conduce al Lido del Sole venendo da Rodi è agibile fino all'altezza del residence Lido del Mare ma non completamente ripulita. Difatti, appena il fango si sarà asciugato si procederà alla rimozione detritica e al lavaggio della carreggiata Tutte le strutture interessate dall'eccezionale evento sono in sicurezza e totalmente agibili tranne qualche struttura che a breve terminerà gli interventi di riassetto. Relativamente alla frazione turistica di Lido del Sole si stanno terminando le operazioni di espurgo dei garage e delle strade interessate; i vigili del fuoco e la protezione civile hanno comunicato ufficialmente che questa sera tornerà tutto alla normalità.

I ringraziamenti del sindaco di Rodi

Nel ringraziare il Padreterno che ha custodito la vita delle persone sento il dovere di ringraziare il presidente della Giunta Regionale Michele Emiliano, l'assessore Leo di Gioia per l'interessamento e la fattiva ed essenziale presenza dell'assessore Raffaele Piemontese in trincea con noi 24 ore su 24.
Un vivo grazie al parroco don Antonio De Padova, alla sempre presente associazione culturale e religiosa "Luigi Russo" per la fattiva ed umana collaborazione; alla cooperativa Madonna della Libera nella persona del suo legale rappresentante Marco Sciarra; ai volontari tutti della protezione civile sia locale che di tutti i paesi limitrofi con particolare menzione a Francesco Petrosino; grazie alla Protezione civile regionale rappresentata da Raffaele Celeste e Lorenzo Matrella; grazie ai vigili urbani locali che, nonostante i pochi uomini a disposizione hanno controllato in maniera impeccabile il territorio; un vivo grazie ai Carabinieri e alla Polizia di Stato; grazie ai Vigili del Fuoco che ancora in questo momento con la protezione civile e i volontari stanno ancora lavorando sul territorio. Grazie all'ANAS ed all'Ing. Carmine Marro ed ai suoi collaboratori. Grazie all'Acquedotto Pugliese, all'Ing. Mario Morelli ed i suoi collaboratori per il fattivo intervento. Grazie di cuore a Vincenzo Simeone, legale rappresentate dell'omonima ditta che ha messo a disposizione uomini e mezzi; un immenso grazie a Matteo Tedeschi della TEMA SRL ed i suoi dipendenti per il grande aiuto. Grazie alla solidarietà dei colleghi sindaci. Ma consentitemi un grazie forte ma davvero forte agli operatori turistici che non si sono pianti addosso e che hanno responsabilmente da soli messo in sicurezza prima gli ospiti e poi le strutture con grande sacrificio e professionalità. Grazie anche a chi è stato e sarà sempre alla finestra senza muovere un dito ma solerti a giudicare il lavoro degli altri!
Non ringrazio gli amministratori comunali presenti perchè insieme a me hanno fatto ed abbiamo fatto solo il nostro dovere.

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Strage a Orta Nova, triplice omicidio e suicidio: spara e uccide moglie e due figlie di 13 e 18 anni, poi si toglie la vita

  • Mazzi di fiori, lacrime e dolore per Teresa, Miriana e Valentina (il Comune penserà ai funerali): città incredula per l'insano gesto di Ciro

  • Incredibile al carcere di Foggia, detenuto telefona ai carabinieri dalla cella: "Siamo al ridicolo"

  • Bus frena per evitare auto, donna cade e muore: due persone a giudizio per omicidio stradale

  • "Addio Costanzo", il dirigente medico del Pronto Soccorso sempre al servizio dei pazienti: "Era un professionista esemplare"

  • Ingerisce droga, neonata in coma a Foggia: "Monitoriamo parametri vitali, situazione stazionaria"

Torna su
FoggiaToday è in caricamento