Dai fondali delle Tremiti spunta una maglia di Lucio Dalla, con dedica e autografo: "Ma i sogni non finiscono mai"

Recuperata durante la pulizia dei fondali delle Isole Tremiti da parte di dieci sub non vedenti

La maglia ritrovata alle Tremiti

Reti, pennelli, lastre di vetroresina, bottiglie di plastica e vetro, mozziconi di sigaretta e una maglietta con immagine e autografo di Lucio Dalla su cui è scritto 'Ma i sogni non finiscono mai'

A raccogliere tutto questo nei fondali del porto di San Domino alle Isole Tremiti sono stati dieci ragazzi non vedenti dell'associazione Albatros accompagnati sott'acqua dal presidente della Regione Puglia Michele Emiliano e da Vladimir Luxuria, testimonial dell'associazione. "Io avevo funzioni di controllo e di recupero del materiale, spiega Emiliano dopo la sua prima immersione al buio. A difesa dei pugliesi e di chi viene a trovarci, bisogna dire però che il porto delle Isole Tremiti era abbastanza pulito. Questo significa che la gente si comporta piuttosto bene. 

Ad immergersi per la prima volta anche la direttirce dell'Ente Parco Nazionale del Gargano Carmela Strizzi. "E' stata un'esperienza fantastica, emozionante. Non poteva esserci occasione migliore per immergersi per la prima volta. Questi ragazzi sono straordinari e hanno davvero tanto da insegnare a tutti noi. Ritrovare poi nei fondali una maglia con l'immagine di Lucio Dalla ha reso tutto ancora più magico".

L'evento, unico in Italia, è organizzato dal Parco Nazionale del Gargano (Ente Gestore dell'Area Marina Protetta) e dallAssociazione ALBATROS- Progetto Paolo Pinto presieduta da Angela Costantino. "Questa meravigliosa avventura nasce nel nome di mio marito, campione di nuoto rimasto senza vista negli ultimi anni della sua vita. Sono convinta che da lassù oggi starà sorridendo".

Tra i ragazzi non vedenti che hanno partecipato alla pulizia dei fondali anche Alessandro Trovato, associato Albatros e Presidente dell'Unione Ciechi di Venezia. "Non c'è nessuna descrizione che tenga se non andare sott'acqua e toccare con mano nel vero senso della parola, racconta Alessandro Trovato. La sensazione del silenzio e del muoversi liberamente in profondità è davvero emozionante. Per cui consiglio questa esperienza a tutti i non vedenti ed ipovedenti che non l'hanno ancora provato. E' il modo migliore per conoscere un altro mondo"

L'evento, che rientra nel cartellone dei festeggiamenti del Trentennale dell'Area Marina Protetta, si chiuderà questa sera in piazza a San Domino con la proiezione del filmato che raccoglie le immagini subacquee e con la consegna del brevetto al Governatore Michele Emiliano.

"Un segnale importante, in una giornata importante. Lucio è con noi" il pensiero dell'Ente Parco Nazionale del Gargano.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Checco Zalone ospite da Fiorello, cita Foggia e divide: "Delinquenza e povertà, ma almeno c'è il bidet"

  • Corsa contro il tempo per Domenico, il 37enne e padre di due bambini colpito da una rara malattia: "Aiutateci a salvarlo"

  • Ultim'ora | Operazione 'Nettuno', 4 arresti nella Capitaneria di Porto di Manfredonia

  • "La mia ex mi ha tolto dignità e figli": la storia di Luigi, padre separato finito sul lastrico. "Mi sono rivolto alla Caritas"

  • 400 ulivi tagliati 'con le mani', amaro risveglio nei campi di Stornarella. La vittima: "Buon miserabile Natale anche a voi!"

  • Da cinque anni alimentava casa e ristorante con l'elettricità rubata all'Enel: furto da 85mila euro

Torna su
FoggiaToday è in caricamento