Paura a Mattinata: volano schiaffi e minacce, uno impugna un'ascia e semina il panico tra i passanti

Il litigio, stando a quanto accertato dai carabinieri, sarebbe riconducibile a dissidi legati alla pesca, e per tale motivo sono in corso altri accertamenti in quanto, al momento, nessuno dei due risulterebbe titolare di licenza

Immagine di repertorio

Violento litigio in strada, volano parole grosse tra due noti pregiudicati di Mattinata; poi uno impugna un’ascia e semina il panico tra i passanti. E’, in breve, quanto accaduto questa mattina alla periferia della cittadina garganica.

Un episodio che, fortunatamente, si è limitato a minacce verbali e ad un “ceffone” ricevuto dall’uomo che impugnava l’arma. Ma tanto è bastato per scombussolare (nuovamente) la città, già provata dal recente scioglimento del consiglio comunale per infiltrazioni mafiose, e scossa dall’ultimo efferato omicidio di mafia, quello avvenuto poche settimane fa, con l’agguato teso a Francesco Pio Gentile.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

Sulla vicenda sono in corso gli accertamenti dei carabinieri del locale Comando Stazione, che hanno provveduto a denunciare entrambi i soggetti interessati alla Procura di Foggia, uno per percosse e l’altro per minaccia aggravata dall’uso dell’ascia. Il litigio, stando a quanto emerso, sarebbe riconducibile a dissidi legati alla pesca, e per tale motivo sono in corso altri accertamenti in quanto, al momento, nessuno dei due risulterebbe titolare di licenza. Accertate lesioni lievissime, perseguibili a querela.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Terribile incidente sulla Statale 16: tir si ribalta a pochi chilometri da Foggia, un morto e un ferito

  • Coronavirus, piccola impennata di contagi nel Foggiano: 10 nuovi casi. Calano i positivi in Puglia

  • Si torna a ballare in Puglia: verso la riapertura di club e discoteche all'aperto

  • Covid: nove dei 10 contagi sono del focolaio di Torremaggiore. Tre ricoverati e 83 persone in quarantena

  • Il gruppo Amadori vende azienda del Foggiano per 30 milioni. I nuovi proprietari sono le 'Fattorie Garofalo' di Capua

  • Locale sovraffollato, multa e 5 giorni di chiusura dopo 70 giorni di stop forzato. Titolari si scusano: "Situazione ingestibile"

Torna su
FoggiaToday è in caricamento