Paura a Mattinata: volano schiaffi e minacce, uno impugna un'ascia e semina il panico tra i passanti

Il litigio, stando a quanto accertato dai carabinieri, sarebbe riconducibile a dissidi legati alla pesca, e per tale motivo sono in corso altri accertamenti in quanto, al momento, nessuno dei due risulterebbe titolare di licenza

Immagine di repertorio

Violento litigio in strada, volano parole grosse tra due noti pregiudicati di Mattinata; poi uno impugna un’ascia e semina il panico tra i passanti. E’, in breve, quanto accaduto questa mattina alla periferia della cittadina garganica.

Un episodio che, fortunatamente, si è limitato a minacce verbali e ad un “ceffone” ricevuto dall’uomo che impugnava l’arma. Ma tanto è bastato per scombussolare (nuovamente) la città, già provata dal recente scioglimento del consiglio comunale per infiltrazioni mafiose, e scossa dall’ultimo efferato omicidio di mafia, quello avvenuto poche settimane fa, con l’agguato teso a Francesco Pio Gentile.

Sulla vicenda sono in corso gli accertamenti dei carabinieri del locale Comando Stazione, che hanno provveduto a denunciare entrambi i soggetti interessati alla Procura di Foggia, uno per percosse e l’altro per minaccia aggravata dall’uso dell’ascia. Il litigio, stando a quanto emerso, sarebbe riconducibile a dissidi legati alla pesca, e per tale motivo sono in corso altri accertamenti in quanto, al momento, nessuno dei due risulterebbe titolare di licenza. Accertate lesioni lievissime, perseguibili a querela.

Potrebbe interessarti

  • A spasso nel Gargano e quella torre che si affaccia sul mare cristallino tra i laghi di Lesina e Varano

  • Come allontanare api, vespe e calabroni: alcuni rimedi naturali

  • Gargano da amare: dai faraglioni di Mattinata al castello di Manfredonia, dalla Basilica di Siponto alla grotta di San Michele

  • Come proteggere la casa dai ladri in estate

I più letti della settimana

  • Voleva togliersi la vita, Roberta lo ha salvato e poi il blackout: così Francesco l'ha uccisa a mani nude

  • Tragedia sulla Statale 16, terribile scontro tra Lesina e San Severo: un morto e un 24enne trasportato in ospedale

  • Ultim'ora | Vento forte, grandine e fulmini sul Gargano: il maltempo minaccia l'estate in Capitanata

  • San Severo sotto shock piange Roberta Perillo: "È in un altro mondo, dove esiste amore autentico"

  • Ultim'ora | Omicidio a San Severo, giallo in via Rodi: uccisa una donna

  • "Non l'ho uccisa perché voleva lasciarmi", ma Roberta non c'è più. La denuncia sui social: "Le amiche sapevano, nessuno l'ha ascoltata"

Torna su
FoggiaToday è in caricamento