Lavoro nero a San Giovanni Rotondo: sanzionati tre imprenditori

Il blitz è avvenuto in una pasticceria, un'agenzia immobiliare e in una ditta di vendita all'ingrosso e al dettaglio di frutta e verdura. In tutto 15mila euro di multa, sospesa un'attività

I Carabinieri di San Giovanni Rotondo e del Nucleo Ispettorato del Lavoro di Foggia hanno espletato accertamenti per frenare il fenomeno del “Lavoro Nero”.

Sono state passate al setaccio tre aziende ove è stato riscontato l’impiego di altrettanti lavoratori non assunti, in contrasto con le vigenti norme sul collocamento dei lavoratori.

In particolare è stata ispezionata una pasticceria, un’agenzia immobiliare e una ditta di vendita all’ingrosso e al dettaglio di frutta e verdura. Ai tre imprenditori sono state comminate maxi sanzioni per un totale di 15mila euro.

Ad uno di loro è stata sospesa l’attività imprenditoriale per inosservanza delle norme in materia di sicurezza.

Potrebbe interessarti

Attendere un istante: stiamo caricando i commenti degli utenti...

Commenti

Notizie di oggi

  • Politica

    Terremoto nel centrodestra, l’on. Cera ai suoi: “Lasciamo la coalizione, ci hanno rotto le balle”

  • Sport

    Ecco il bomber che il Foggia aspettava: bienvenue Mathieu!

  • Politica

    Il PD di Capitanata e Piemontese puntano tutto su Bordo, Mongiello e Cusmai

  • Cronaca

    Paura all’altezza di Amendola: albero di grosse dimensioni cade sulla strada per Foggia

I più letti della settimana

  • Calciomercato Foggia: gli acquisti e le cessioni

  • Foggiano vince 1,2 mln alla Lotteria Italia, ma se ne accorge troppo tardi: non può più incassarli

  • Da Foggia a ‘Don Matteo 11’: intervista a Maria Chiara Giannetta, il ‘Capitano’ Anna Olivieri

  • Minacce e percosse ai titolari di una farmacia agricola: in manette 10 persone appartenenti al clan 'Gaeta'

  • Viale Fortore, trovato uomo senza vita in un’auto: è deceduto per cause naturali

  • Pericoloso inseguimento tra le vie di Foggia: arrestati ladri, volanti danneggiate e quattro agenti feriti

Torna su
FoggiaToday è in caricamento