Foggia divisa su Piazza Cavour, i lavori turbano la collettività: come cambierà il cuore della città?

C’è un’ordinanza per l'avvio dei lavori di "rifacimento della segnaletica orizzontale delle isole spartitraffico ubicate nella piazza medesima". De Pellegrino: “Illegittimo”. Qual è il progetto?

I lavori in piazza Cavour

Dalle parti del Comune di Foggia tutto tace. Rispetto al cantiere da poco aperto in piazza Cavour non esiste alcuna comunicazione se non una ordinanza del dirigente del settore Mobilità e Traffico, il comandante della Municipale, Romeo Delle Noci (immaginiamo su input del sindaco che è anche titolare della relativa delega) in cui si annuncia/ordina, appunto, a partire dal 2 febbraio (scorso), l'apposizione di idonea segnaletica mobile per l'avvio dei lavori di "rifacimento della segnaletica orizzontale delle isole spartitraffico ubicate nella piazza medesima". Rifacimento, appunto. Il che lascia immaginare che la ditta che per conto del Comune si occupa degli interventi in questo ambito, Segnaletica Meridionale, debba provvedere esclusivamente a manutenere l'esistente.

D'altronde di manutenzione si parla nella stessa ordinanza (per giunta senza una scadenza precisa del provvedimento, il che ha fatto scattare il capogruppo del Pd, Alfonso De Pellegrino, che parla di atto illegittimo). E però il disegno che sembra venir fuori a ben guardare i lavori in corso sembra essere l'introduzione ex novo di cordoli spartitraffico. Per carità, nulla che non si sia già visto in altre città e nella stessa Foggia (anzi, in passato in città vennero alzate barricate per l'operazione inversa in città, ovvero per la rimozione del cordolo su corso Cairoli). Ma è un fatto che se su carta si parla di manutenzione e rifacimento, su strada i lavori sembrano andare in altra direzione.

E allora ci si chiede quale sia il progetto. "Non esiste un atto" affonda il capogruppo del Pd Alfonso De Pellegrino che su Facebook invita tutti i cittadini ad inviare una mail al sindaco per chiedere la revoca dell'ordinanza. "Lo abbiamo cercato, l'atto, ma evidentemente l'Ufficio Traffico fa tutto da solo" sferza a Foggiatoday il consigliere d'opposizione che punta il dito contro le modifiche alla regolamentazione del traffico preannunciate nell'ordinanza: "Forse ci si dimentica – sibila - che questa è materia del consiglio comunale". In assenza di delucidazioni, l'opinione pubblica si divide, intimorita dalla eventualità che l'immagine della centralissima piazza possa risultarne compromessa e, su Facebook, si dà appuntamento a domenica prossima con un sit-in di protesta intitolato "No ai cordoli, riaccendiamo i semafori". Ipotesi ovviamente impraticabile.

Lo spegnimento dei semafori in quella piazza, infatti, sarebbe stato diretta conseguenza dell'istituzione dell'isola pedonale adiacente e delle modifiche sopraggiunte al traffico veicolare (che i semafori, pare, rischiavano di ingolfare). Archiviati, dunque, i lampeggianti, bisognava trovare una soluzione per rendere piazza Cavour più regolamentata e meno pericolosa (perché lo è, soprattutto per i pedoni e per chi viaggia in bici). I cordoli, a quanto pare, nella idea della amministrazione, potrebbero essere utili alla causa. Ma non ci sarebbe solo quello nel progetto. Perché sorgerebbero anche delle piccole aiuole spartitraffico ad abbellire il tutto. Certo, sull'abbellimento siamo nel campo dei punti di vista visto che c'è chi grida alla mortificazione di una delle piazze migliori. E però, "il progetto è ben ponderato" difendono da Palazzo di Città. Dalle parti del Pd si invoca l'intervento della soprintendenza (dovrebbe?) mentre elementi della maggioranza si uniscono al coro di indignazione per non essere stati informati dei cambiamenti in corso. Insomma, un mix micidiale che non fa di certo bene alla causa. E al progetto. Perché, fosse anche uno dei migliori, senza informazione e comunicazione assumerà sempre le sembianze di un blitz. Ovviamente inteso in senso negativo.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Terribile incidente stradale, auto esce fuori strada e si schianta contro un albero: muore 44enne

  • Tenta il suicidio, sospeso nel vuoto tra il balcone e l'asfalto perde i sensi: figlio, vicino, carabinieri e 115 gli salvano la vita

  • Attimi di tensione al Grandapulia, migranti minacciano di "bloccare il Natale": cariche della polizia e lanci di pietre

  • Terremoti, la Capitanata zona a rischio. Gargano fu devastato da uno tsunami. "A Foggia due edifici su tre non sono a norma"

  • Grave incidente stradale in A14: sei feriti in tre tamponamenti, grave un uomo di Manfredonia

  • Inseguimento da film nel Foggiano: fuga a folle velocità tra la nebbia per 40 km, volanti speronate e sul finale lo schianto

Torna su
FoggiaToday è in caricamento