Lavorava in nero in un lido balneare e percepiva il reddito di cittadinanza: blitz dei carabinieri del Nil a Vieste

L'uomo risultava impiegato nelle cucine dello stabilimento balneare. Per la posizione irregolare del lavoratore è stata effettuata segnalazione all’INPS di Foggia per gli adempimenti di competenza

Immagine di repertorio

Percepiva il reddito di cittadinanza, ma era impiegato 'in nero' come inserviente in una cucina. E' quanto scoperto dai carabinieri del NIL - Ispettorato del Lavoro di Foggia presso uno stabilimento balneare di Vieste. Il cattivo andazzo andava avanti da due mesi. Per la posizione irregolare del lavoratore, cittadino rumeno, è stata effettuata segnalazione all’INPS di Foggia per gli adempimenti di competenza.

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Terribile incidente stradale sulla Statale 16: violento impatto tra un'auto e un tir, c'è una vittima

  • Musica d'estate in Capitanata: tutti i concerti a Foggia e in provincia

  • Shock a Milano, foggiana rifiutata da una "salviniana razzista" "Non ti affitto casa perché sei del Sud" (Audio)

  • Foggiana rifiutata, milanese "razzista e salviniana" ritratta: "Colpa della menopausa, disposta ad affittarle casa senza cauzione"

  • Milanese nega affitto a ragazza foggiana: "Sono razzista e leghista". Salvini : "È una cretina"

  • Neonato morto a Foggia, famiglia chiede 1,7 milioni ai Riuniti. Gli avvocati: "Cause non ascrivibili ai sanitari dell'ospedale"

Torna su
FoggiaToday è in caricamento