Lancia sassi contro le auto in corsa, poi sferra calci contro una porta e tenta la fuga: arrestato

In via San Severo a Foggia, il senegalese Daniel Samson ha danneggiato tre autovetture. Sottoposto a una perizia psichiatrica, è stato portato in Questura: qui ha tentato la fuga

Immagine d'archivio

Nell’ambito della quotidiana attività di controllo del territorio finalizzato alla prevenzione e repressione dei reati, i poliziotti delle volanti di Foggia, unitamente a personale del Reparto Prevenzione Crimine, hanno tratto in arresto il senegalese classe 1989 Daniel Samson per violenza e resistenza a pubblico ufficiale, denunciato anche per aver danneggiato tre auto.

Alle 6,20 la volante del 113 ha ricevuto una segnalazione da parte della locale centrale operativa di uno straniero che stava lanciando sassi contro le auto in transito in via San Severo. Gli operatori hanno cercato di avvicinarvisi per bloccarlo, ma in evidente stato di agitazione e con fare minaccioso, il 29enne proferiva frasi sconnesse impugnando pezzi di asfalto.

Si divincolava una prima volta per essere nuovamente bloccato con l’ausilio di un equipaggio dell’R.P.C. e di un’altra Volante. L’uomo, con permesso di soggiorno scaduto, è stato sottoposto a perizia psichiatrica presso il Pronto Soccorso, con esito negativo. Nel corso delle procedure d’identificazione, all’improvviso ha iniziato a sferrare calci contro una  porta vetro dell’ufficio e a lanciarsi contro il muro, dimenandosi e zigzagando per guadagnarsi la fuga.

Ciononostante è stato prontamente bloccato dai poliziotti, due dei quali, nella procedura di contenimento, hanno subito lesioni giudicate guaribili sette giorni. L’uomo è stato tradotto presso la locale Casa Circondariale a disposizione della Procura della Repubblica di Foggia. “L’elevata professionalità degli agenti della Polizia di Stato intervenuti ha permesso di assicurare alla giustizia il reo impedendo che potessero essere messe in atto azioni delittuose più gravi”

Attendere un istante: stiamo caricando i commenti degli utenti...

Commenti (9)

  • un bel paletto di ferro nei denti e poi sul barcone a calci nel c...

  • T'avess sckiaffat sott parecchi vot

  • Basta non votare sinistra e i problemi sucrisolgono da soli!!!

  • cacciatol a stu bas ta rd e ner d %censored%

  • stu chin di %censored% se era un foggiano a fare una cosa del genere ?

  • infatti dovrebbero cambiare la legge, gia stiamo messi male ma se si dovesse andare avanti in questo modo io la vedrò malissimo

    • La boldrini dice che sono risorse!!?

  • La domanda, sorge spontanea : perchè, nelle " concitate fasi " hanno sempre la peggio coloro che fermano e non il fermato ?

    • Perché con le leggi italiane, se malauguratamente il fermato si fosse fatto male, i poliziotti oltre a pagarlo per nuovo, avrebbero dovuto pagarsi anche l'avvocato ...... Viva l'Italia !!

Notizie di oggi

  • Economia

    Roseto fa brillare la Capitanata, Manfredonia regina della lotta agli sporcaccioni (ma 17 comuni sono indifferenti)

  • Cronaca

    Lutto cittadino e bandiere a mezz'asta per Antonio, il ragazzo disabile morto tragicamente in un incendio

  • Cronaca

    Automobilisti rapinati e sangue sulla Statale 16: è caccia ai delinquenti che seminano il terrore nel Cerignolano

  • Cronaca

    Omicidio sulla Statale 16: ucciso uomo che trasportava finocchi, forse un tentativo di rapina finito male

I più letti della settimana

  • Il maltempo fa paura: fulmini, trombe marine e grandinate nel Foggiano. Primi fiocchi di neve

  • Tragedia sui binari: operaio foggiano investito e ucciso da un treno

  • Omicidio sulla Statale 16: ucciso uomo che trasportava finocchi, forse un tentativo di rapina finito male

  • Terribile sequenza di rapine a mano armata: quattro colpi ai distributori di carburanti, tre in meno di mezz'ora

  • Colpi di arma da fuoco sulla Statale 16: banditi puntano autocisterna di gasolio e sparano, la rapina fallisce

  • Terribile incidente, automobilista non respira: sottufficiale foggiano della aeronautica militare gli salva la vita

Torna su
FoggiaToday è in caricamento