Faccia a faccia col Questore: “Timore di una fusione tra criminalità garganica e foggiana-sanseverese”

ESCLUSIVA. Intervista al Questore di Foggia, Piernicola Silvis. Tanti i temi trattati: microcriminalità, mafia, società civile e migranti: "Non c'è collegamento tra migranti e reati"

Il questore Piernicola Silvis

Quando scriviamo, la notizia dell'ok del Viminale alla istituzione di un Reparto Prevenzione Crimine in provincia di Foggia non è ancora giunta. Ma siamo all'esito di una lunga escalation di eventi criminosi sul territorio, culminati con gli spari contro la Polizia a San Severo e la discesa in piazza, eclatante e rumorosa, della cittadina dell'Alto Tavoliere (ieri pomeriggio in marcia per la legalità, invece, Cerignola), e partiti con l'omicidio di Vieste nel gennaio scorso, che fa il paio, più di recente, con la drammatica sparatoria dalla quale, solo per miracolo, non è scappato il morto.

Nel mezzo furti di ogni genere, rapine, intimidazioni ad amministratori (leggasi Peschici). Un susseguirsi di eventi che preoccupa non poco le autorità inquirenti, in cui la criminalità organizzata si mescola alle azioni violente di microcriminalità in un turbinio di eventi che accresce la percezione di insicurezza del territorio. A ciò si aggiunga il tema migranti, con lo smantellamento di recente del Gran Ghetto e la difficile convivenza delle diversità. 

Temi scottanti, caldi, che ci spingono a chiedere contezza degli scenari presenti e futuri al Questore di Foggia, Piernicola Silvis. Ovviamente nei limiti imposti dal suo ruolo. Ma accetta. E ci accoglie nel suo studio (VAI ALL'INTERVISTA).

Potrebbe interessarti

Attendere un istante: stiamo caricando i commenti degli utenti...

Commenti (2)

  • Avatar anonimo di Edoardo
    Edoardo

    Il problema è un altro.. negli ultimi anni non va più nessuno in galera, quando ad un rapinatore gli dai i domiciliari lo autorizzi a delinquere. sempre la solita scusa..le carceri sono stracolme. Bisogna costruire delle altre. Chi ruba,chi rapina,chi spaccia deve andare in galera

  • Tempi duri per la criminalità organizzata.

Notizie di oggi

  • Cronaca

    Omicidio a San Severo, coniugi uccisi in una profumeria: il figlio minorenne ammazzò coetaneo

  • Cronaca

    Vasto incendio a Foggia: bruciano ecoballe in via Castelluccio

  • Cronaca

    Dramma presso la casa dello studente di Bari: 22enne foggiano si toglie la vita

  • Cronaca

    Rivolta a Borgo Mezzanone, anziana scippata da extracomunitario: la gente blocca le strade per protesta

I più letti della settimana

  • Litigano in strada per un presunto tradimento, poi spunta un coltello: uomo aggredito con 6 coltellate

  • Urla di disperazione da un’auto: “Aiuto, aiuto!”: vigilante tira fuori la pistola e sventa rapina

  • Duplice omicidio a San Severo: marito e moglie uccisi in profumeria in via don Minzoni

  • Attimi di terrore in viale Fortore: offre passaggio a un giovane, che però lo sequestra e tenta di rapinarlo

  • Sorpreso con merce rubata, minaccia la sicurezza: "Ho commesso un omicidio a 10 anni..."

  • Omicidio a San Severo, coniugi uccisi in una profumeria: il figlio minorenne ammazzò coetaneo

Torna su
FoggiaToday è in caricamento