Ischitella, 15enne ferita da un colpo di pistola al volto: si indaga tra le pieghe familiari

La ragazza, ferita a bruciapelo nella regione sinistra del viso, è stazionaria ma in gravissime condizioni. I militari stanno cercando una serie di persone da ascoltare; tra queste c'è anche l'ex compagno della madre, un 37enne 

Il luogo dell'agguato - FOTO D'AGOSTINO

E' stazionaria, in gravissime condizioni, la ragazzina di Ischitella ferita da un colpo di pistola al viso, da un uomo che l'ha raggiunta mentre andava a scuola. A sparare da breve distanza, secondo indiscrezioni, è stato un uomo che la ragazza conosce bene; per questo i carabinieri stanno scavando nelle dinamiche familiari, presenti e passate, della ragazza.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Spot
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

VIDEO | Ischitella sotto shock per l'agguato alla 15enne ferita mentre andava a scuola

Il fatto è successo questa mattina, intorno alle 7.30, in via Zuppetta, vicoletto del centro storico che la ragazzina percorre quotidianamente per raggiungere la fermata dell'autobus che la porta a Vico del Gargano, dove la stessa frequenta il liceo. Questa mattina, alla pensilina del bus, però, non è arrivata. La 15enne vive a Ischitella con il nonno, al quale è stata affidata dai servizi sociali. Gravissime le condizioni della quindicenne: ferita nella regione sinistra del viso da un colpo esploso quasi a bruciapelo, è stata trasportata con l'elisoccorso agli Ospedali Riuniti di Foggia, è stata sottoposta a un delicatissimo intervento chirurgico. I militari stanno raccogliendo i filmati delle telecamere di videosorveglianza e stanno cercando una serie di persone da ascoltare; tra queste c'è anche l'ex compagno della madre, un 37enne. 

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Emergenza Coronavirus: è pandemia mondiale, scopriamo i sintomi e come proteggersi

  • Taglio e piega a domicilio, nonostante il Coronavirus: sorpresa e denunciata parrucchiera abusiva

  • "Venite c'è un'autovettura rubata". Polizia si precipita in via Lucera: non era rubata ma dentro c'era della cocaina

  • Coronavirus, giovane foggiano trasferito d'urgenza a Bari: in gravi condizioni si è reso necessario l'impiego di Ecmo

  • Coronavirus: se un defunto muore in casa nessuna vestizione (indipendentemente dalla causa del decesso)

  • Il Coronavirus non si ferma ma galoppa: 41 nuovi contagi nel Foggiano e 13 morti in Puglia

Torna su
FoggiaToday è in caricamento