Terrore sul Gargano: camion precipita in una scarpata e prende fuoco

E' accaduto questa mattina, lungo la Provinciale 53, la litoranea che collega Vieste con Mattinata, a circa 100 metri da Baia di Campi. Illeso il conducente

Camion distrutto dalle fiamme

Camion precipita nella scarpata e prende fuoco; le fiamme avvolgono la cabina del mezzo, conducente vivo per miracolo. E' accaduto questa mattina, lungo la Strada Provinciale 53, la litoranea che collega Vieste con Mattinata, a circa 100 metri da Baia di Campi.

Le immagini video dell'accaduto

L’uomo - autotrasportatore di circa 30 anni - è stato tratto in salvo dalla macchina dei soccorsi partita dalla segnalazione di un conducente di un autobus di linea, che aveva assistito all’incidente. Per cause ancora da accertare, il camion (che trasportava bibite e derrate alimentare da consegnare a Vieste) ha perso il controllo del mezzo, uscendo fuori strada ad una curva.

Il mezzo è quindi precipitato nella scarpata, poi ha preso fuoco nell’impatto con il suolo. Sul posto, insieme al 118, sono intervenuti gli uomini della protezione civile ‘Pegaso’ con tre squadre e una autobotte, una coppia di ‘Giacche Verdi’, tre squadre dei vigili del fuoco, polizia stradale, carabinieri e polizia municipale. Illeso, seppure sotto shock, il conducente del mezzo.

I primissimi soccorsi e il salvataggio

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Incidente mortale nel Foggiano: marito e moglie perdono la vita in un terribile impatto sulla Sp 141

  • Macabra scoperta nel Foggiano: recuperato un corpo carbonizzato dentro un'auto, vittima di un incidente stradale

  • Arrestati Angelo e Napoleone Cera: sono accusati di concussione

  • Coro ai diffidati e 'Quarta Mafia', Pio e Amedeo sbottano: "Ci siamo rotti le palle della facilità di giudizio sulla nostra terra"

  • Maxi furto nel caveau dell'Unicredit a Foggia: svaligiate 300 cassette di sicurezze ma non ci sarà nessun colpevole

  • Ha una crisi e distrugge casa, sedato e portato in ospedale muore poco dopo: è giallo sulle cause del decesso

Torna su
FoggiaToday è in caricamento