Incidente in Via Manfredonia: due auto contro un pullman, un morto

Nel'impatto tra un autobus delle Ferrovie del Gargano e due autovetture, un anziano di Accadia, Bernardo Solimene, è deceduto. Coinvolto anche il consigliere provinciale Bonfitto

foto di repertorio

E’ di un morto il bilancio dell’incidente stradale avvenuto intorno alle 11 di oggi, sulla progressiva chilometrica 199,400 della strada statale 89 che da Foggia conduce a Manfredonia.

Due fuoristrada ed un pullman di linea delle Ferrovie del Gargano hanno impattato violentemente all’altezza dello svincolo per la tangenziale di Foggia, in direzione San Severo. Nel violento frontale tra le due autovetture, un uomo di 66 anni, Bernardo Solimene, ha perso la vita. Ferite, ma non in gravi condizioni, altre due persone che viaggiavano, rispettivamente, sull’autobus e sull’altro mezzo coinvolto, a bordo del quale  viaggiava Michele Bonfitto, candidato alla Camera nella lista "Grande Sud" per le prossime elezioni. Sul posto, gli agenti della polstrada di Foggia, incaricati dei rilievi del caso, i vigili del fuoco e i sanitari del 118.

Potrebbe interessarti

  • A spasso nel Gargano e quella torre che si affaccia sul mare cristallino tra i laghi di Lesina e Varano

  • Come allontanare api, vespe e calabroni: alcuni rimedi naturali

  • Gargano da amare: dai faraglioni di Mattinata al castello di Manfredonia, dalla Basilica di Siponto alla grotta di San Michele

  • Gli usi del bicarbonato di sodio che ancora non conosci

I più letti della settimana

  • Tragedia sulla Statale 16, terribile scontro tra Lesina e San Severo: un morto e un 24enne trasportato in ospedale

  • Voleva togliersi la vita, Roberta lo ha salvato e poi il blackout: così Francesco l'ha uccisa a mani nude

  • Ultim'ora | Vento forte, grandine e fulmini sul Gargano: il maltempo minaccia l'estate in Capitanata

  • San Severo sotto shock piange Roberta Perillo: "È in un altro mondo, dove esiste amore autentico"

  • Ultim'ora | Omicidio a San Severo, giallo in via Rodi: uccisa una donna

  • "Non l'ho uccisa perché voleva lasciarmi", ma Roberta non c'è più. La denuncia sui social: "Le amiche sapevano, nessuno l'ha ascoltata"

Torna su
FoggiaToday è in caricamento