Giovanissimi perdono la vita sulla Tangenziale: vittime dell'incidente avevano 25 e 28 anni

Nell'incidente stradale avvenuto sulla Tangenziale 673 sono morti Domenico Di Vito di Lavello e Miakima Elkhidry di 28 anni. Feriti un 50enne e un ragazzo di Foggia

L'incidente sulla tangenziale (Foto di Roberto D'Agostino)

Due giovani vittime e altrettanti feriti, di cui uno grave. È il bilancio del drammatico incidente stradale avvenuto poco dopo le 13.30, lungo la circonvallazione di Foggia, all'altezza dello svincolo per il bivio di via del Mare.

L'INCIDENTE MORTALE E LE FOTO

Due i veicoli coinvolti: una Fiat Stilo, alla cui guida vi era il 25enne Domenico Di Vito, originario di Venosa ma residente a Lavello, morto sul colpo; una Audi A3 con a bordo tre persone. Tra queste ultime, a perdere la vita è stata una cittadina marocchina di 28 anni, Miakima Elkhidry, che sedeva sui sedili posteriori. Feriti i due uomini che erano in auto con lei: un uomo di 50 anni e un ragazzo, entrambi foggiani.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Spot
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

Per estrarre le vittime dalle lamiere delle auto è stato necessario l'intervento dei vigili del fuoco di Foggia, mentre i rilievi del caso sono affidati agli uomini della Polizia Stradale. A causare l'incidente, tra le ipotesi al momento formulate, l'alta velocità o l'asfalto reso viscido dalla pioggia.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Emergenza Coronavirus: è pandemia mondiale, scopriamo i sintomi e come proteggersi

  • In arrivo un nuovo decreto, filtra una bozza: restrizioni fino al 31 luglio e multe fino a 4mila euro per i trasgressori

  • Capitanata sotto choc, medico muore nell'inferno del Coronavirus. "Unica colpa è di aver fatto il suo dovere"

  • Coronavirus: due città diventano 'zona rossa' con almeno 51 casi positivi, quattro sono amaranto e tre lilla

  • "Mai visto nulla di simile". Dentro l'ospedale Covid di Casa Sollievo. Il dr Del Gaudio: "Il lavoro è duro e complesso"

  • Incendio sulla 'pista', vigili del fuoco accerchiati e derubati delle attrezzature: notte di follia a Borgo Mezzanone

Torna su
FoggiaToday è in caricamento