Terribile incidente in moto, muore 38enne foggiano. "Ciao bomber, ora fai gol anche in Paradiso"

Antonio 'Tony Ferrante' è deceduto il 17 giugno scorso in seguito ad un terribile incidente stradale avvenuto a San Benigno Canavese

La moto e la vittima

Aveva fatto per anni l'autotrasportatore e attualmente era in cerca di lavoro. Antonio 'Tony' Ferrante, 38enne originario di Foggia, dove risiede la sorella, è morto lo scorso 17 giugno in un terribile incidente stradale avvenuto in via Volpiano, sulla provinciale 40 a San Benigno Canavese. Lo riporta TorinoToday.

La sua moto Kawasaki Ninja si è scontrata, per cause da accertare, con un motocarro Piaggio Porter. Per il centauro non c'è stato nulla da fare nonostante l'intervento dei sanitari del 118 e dell'elisoccorso.

Appassionato di calcio, per gli amici era il 'bomber', viveva a Volpiano con la madre. Amava anche il ciclismo e il tennis.

Il ricordo del Leini Calcio

"Non ci sono colori, non ci sono bandiere, c'è solo un grande dolore che unisce tutti... Tony Ferrante, che la terra ti sia lieve. L'Asd Calcio Leini si stringe al dolore della famiglia con il solo persiero che tu possa segnare un'infinità di goal in Paradiso. Ciao bomber...".

Il ricordo di Top Five Official

"Grandissimo lottatore in campo, sguardo severo e ghigno sdrammatizzante anche nelle sfide più complicate, Tony Ferrante lascia un segno indelebile nelle persone che lo hanno amato e in tutti noi".

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Checco Zalone ospite da Fiorello, cita Foggia e divide: "Delinquenza e povertà, ma almeno c'è il bidet"

  • Commando paramilitare assalta furgone portavalori sulla Statale 16 bis: dna incastra uno dei rapinatori

  • Corsa contro il tempo per Domenico, il 37enne e padre di due bambini colpito da una rara malattia: "Aiutateci a salvarlo"

  • "La mia ex mi ha tolto dignità e figli": la storia di Luigi, padre separato finito sul lastrico. "Mi sono rivolto alla Caritas"

  • Ultim'ora | Operazione 'Nettuno', 4 arresti nella Capitaneria di Porto di Manfredonia

  • 400 ulivi tagliati 'con le mani', amaro risveglio nei campi di Stornarella. La vittima: "Buon miserabile Natale anche a voi!"

Torna su
FoggiaToday è in caricamento