Incidente stradale Sp 41: perde la vita il 34enne Nazario Pazienza

Il motociclista di San Giovanni Rotondo è deceduto in seguito a un incidente stradale avvenuto tra le località di mare Torre Mileto e Capojale. La causa del tragico episodio potrebbe essere stata l'asfalto reso viscido dalla pioggia

L’asfalto reso viscido dalla pioggia del mattino potrebbe essere stata la causa della morte di Nazario Pazienza, il 34enne di San Giovanni Rotondo, morto ieri mattina nel tragico incidente stradale avvenuto sulla strada provinciale 41, tra le località di mare Torre Mileto e Capojale.

Sgomento da parte dei turisti che hanno assistito alle operazioni di recupero del corpo. Il 34enne ha perso il controllo della sua Yamaha 600 terminando la sua corsa in una cunetta. Profonda tristezza quando verso le 12.30 la colonna di macchine formata dal Corpo Forestale dello Stato, dai carabinieri e dai Vigili del Fuoco intervenuti sul posto insieme ai soccorritori del 118, hanno abbandonato il luogo della tragedia e accompagnato il feretro della giovane salma.

Sconcerto da parte degli amici. Increduli e abbattuti, in queste ore stanno riempiendo la sua pagina di facebook di messaggi di cordoglio.

Potrebbe interessarti

  • Peschici, un paradiso rovinato dal degrado: "L'inciviltà regna sovrana e subiamo i postumi delle notti brave"

I più letti della settimana

  • "Rara e dubbia presentazione clinica" del nascituro. La direzione del 'Riuniti' precisa: "Nessun abbaglio, adottata la corretta procedura"

  • Incredibile agli Ospedali Riuniti di Foggia: medici sbagliano il sesso di un neonato, genitori sotto shock

  • Dramma sfiorato a Peschici: rischia di soffocare al ristorante, salvato da un turista. "Maurizio, sei un eroe!"

  • Incidente mortale: 20enne perde la vita in un terribile scontro frontale, nove persone ferite

  • Rissa di Ferragosto in pieno centro: scoppia lite tra due uomini, uno si scaglia contro gli agenti. Arrestato

  • Grave incidente stradale tra Trinitapoli e Cerignola, scontro tra due auto: un morto

Torna su
FoggiaToday è in caricamento