Foggia sotto shock, immenso dolore per la morte di Gianluca: "Dio dacci la forza". La prof. "Come lui davvero pochi"

Gianluca Russo aveva 14 anni. E' deceduto ieri in seguito ad un incidente stradale avvenuto al Tratturo Camporeale tra un ciclomotore sul quale viaggiava e un'auto civetta della GdF

Gianluca Russo

La morte di Gianluca Russo, il ragazzo non ancora 15enne deceduto ieri in seguito ad uno scontro avvenuto in via Camporeale tra un ciclomotore a bordo del quale viaggiava la vittima e un'auto civetta della GdF "impegnata in un servizio di pattugliamento del territorio" scrive l'Ansa, ha scosso un'intera città, gettato nello sconforto più assoluto familiari, amici e conoscenti.

Gianluca Russo è l'ennesima vittima della strada, la sua dipartita avvenuta in circostanze tragiche, aggiunge dolore a dolore per quella drammatica scia di lacrime versate per le morti di giovani ragazzi della città deceduti mentre erano a bordo delle due ruote. Un destino crudele, lo stesso che era toccato il mese scorso a Simone Capozzi e Mario De Filippo. O ad Andrea Sgherzi, Tony Ferrante, Francesco Vitagliano e Mario Ferrara, foggiani trapiantati al Nord.

"La nostra vita è finita qui, Dio ti prego dacci la forza tu" scrive la sorella Federica, al quale la giovane vittima era legatissima, tanto da definirla in un post dell'ottobre scorso "l'amore più bello ed eterno" della sua vita.

La notizia della morte del ragazzo ha fatto il giro della città, tanti i messaggi di cordoglio, affetto e vicinanza. Increduli i cittadini, costretti, ancora una volta, a piangere un fratello, un figlio della stessa terra.

"Non ho parole. Ragazzo educatissimo, famiglia eccezionale. Lo conosco da quando avevo 1 anno e mezzo. Non ci posso credere" il ricordo di Stefania. "Da insegnante di Gianluca posso dire che ragazzi come lui sono davvero pochi, rimarrà sempre nei nostri cuori la sua generosità, la sua ingenuità e il suo splendido sorriso di fronte al panino o alle croccantelle. Gianluca ora il tuo posto nel banco resterà vuoto ma certamente avrai un primo banco fra tutti gli angeli del paradiso" scrive la prof. Teresa La Manna. "Non ci posso credere, un ragazzino sempre vicino ai genitori. Mai si allontanava da loro" il commento di Tommy. E ancora, scrive Elena, "non mi sembra vero, ieri ho parlato con questo ragazzino...Non ci posso credere". "Tutti noi siamo vicini alla famiglia Russo per la perdita del piccolo Gianluca. Non abbiamo parole ma solo tanto dolore" il messaggio di cordoglio della G&L Music.

"Mi manchi cuore mio", "Amico mio ieri ci siamo salutati per l'ultima volta", "Non mi dimenticherò mai del mio amico", poche parole ma forti, in cui trasuda il dolore di Luigi, Enzo e Francesco, gli amici di Gianluca.

Potrebbe interessarti

  • Peschici, un paradiso rovinato dal degrado: "L'inciviltà regna sovrana e subiamo i postumi delle notti brave"

I più letti della settimana

  • Incidente mortale: 20enne perde la vita in un terribile scontro frontale, nove persone ferite

  • Dramma sfiorato a Peschici: rischia di soffocare al ristorante, salvato da un turista. "Maurizio, sei un eroe!"

  • Risucchiata dalle correnti bambina sprofonda giù, fratellino tenta di salvarla ma rischia di annegare. "Salvi per miracolo"

  • Rissa di Ferragosto in pieno centro: scoppia lite tra due uomini, uno si scaglia contro gli agenti. Arrestato

  • Grave incidente stradale tra Trinitapoli e Cerignola, scontro tra due auto: un morto

  • Incidente sulla Statale finisce in rissa: in due finiscono al pronto soccorso, coinvolto anche un foggiano

Torna su
FoggiaToday è in caricamento