Tragedia a Foggia, auto pirata investe coppia di fidanzati: muore ragazza

E' successo alle 2.30, in via Gramsci. Per la ragazza, Luigia Campanaro, di 25 anni, non c'è stato nulla da fare. Carabinieri e Municipale stanno vagliando la posizione di un uomo, che potrebbe essere il pirata della strada

I rilievi - ph. R. D'AGOSTINO

Venticinquenne travolta e uccisa da un pirata della strada. E' accaduto la scorsa notte, in via Gramsci, a Foggia, dove una ragazza di 25 anni è morta dopo essere stata investita, insieme ad un altro ragazzo, da un'auto pirata, il cui conducente è fuggito senza prestare aiuto o allertare i soccorsi.

La ragazza, Luigia Campanaro, è morta sul colpo. Ferito e sotto choc il ragazzo che era con lei, trasportato agli Ospedali Riuniti di Foggia dove è tuttora ricoverato. Il fatto è successo intorno alle 2.30, in via Gramsci, nei pressi del rettorato dell'Università di Foggia e di due noti bar, molto frequentati fino a notte fonda.

Secondo quanto accertato da carabinieri e polizia municipale, la vittima stava entrando in auto con il suo fidanzato, quando i due sono stati falciati da un'auto - una Opel Zafira - sopraggiunta ad elevata velocità, travolgendo loro. Carabinieri e municipale stanno vagliando la posizione di un giovane, che potrebbe essere il pirata della strada. Le telecamere presenti in zona e alcune parti di paraurti rimaste in strada aiuteranno gli inquirenti a dirimere il tutto.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Spot
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Emergenza Coronavirus: è pandemia mondiale, scopriamo i sintomi e come proteggersi

  • In arrivo un nuovo decreto, filtra una bozza: restrizioni fino al 31 luglio e multe fino a 4mila euro per i trasgressori

  • Capitanata sotto choc, medico muore nell'inferno del Coronavirus. "Unica colpa è di aver fatto il suo dovere"

  • Coronavirus: due città diventano 'zona rossa' con almeno 51 casi positivi, quattro sono amaranto e tre lilla

  • "Mai visto nulla di simile". Dentro l'ospedale Covid di Casa Sollievo. Il dr Del Gaudio: "Il lavoro è duro e complesso"

  • Chiudono le pompe di benzina e gasolio: si comincia da mercoledì: "Da soli non ce la facciamo"

Torna su
FoggiaToday è in caricamento