Incidente stradale vicino Apricena: auto travolge e uccide ciclista di San Severo

Massimo Pertosa è morto sul colpo dopo esser stato travolto da un'utilitaria guidata da un 46enne. Per il titolare della macelleria di via Teresa Masselli non c'è stato nulla da fare

redazione 2 luglio 2013

Un'altra vita spezzata sulle strade della Capitanata. Nel primo pomeriggio di ieri l'ennesima tragedia sulla Statale 89 ‘Garganica’ nel tratto compreso tra Apricena e San Severo, a pochissimi chilometri dal centro del marmo e della pietra.

Un 54enne di San Severo, titolare di una macelleria sita in via Teresa Masselli, mentre pedalava con un gruppo di amici (fortunatamente illesi), è stato travolto da una Hiunday i10 guidata da un 46enne di San Severo ed è morto sul colpo.

Inutili i soccorsi dei sanitari del 118, allertati dall’automobilista e dai colleghi ciclisti che hanno prestato invano i primi soccorsi e con i quali la vittima stava rientrando da un'uscita pomeridiana.

Sul posto sono arrivati anche gli uomini della Polstrada di San Severo che hanno effettuato i rilievi del caso per ricostruire la dinamica e le cause che hanno provocato il sinistro mortale.

La notizia della morte di Massimo Pertosa è circolata subito in città e ha scosso i sanseveresi che lo conoscevano soprattutto per la passione che coltivava da anni per le due ruote, purtroppo fatale in un caldo pomeriggio d'estate.

Massimo Pertosa
San Severo
incidenti stradali

Commenti