Terribile incidente ad Apricena: impatto violento tra due auto, due feriti gravi e occupanti in fuga

Nell'impatto sono state danneggiate anche alcune auto in sosta. Gravissime le conseguenze per gli occupanti della seconda auto, un 60enne e l'anziana madre, trasportati tramite elisoccorso in ospedale, in prognosi riservata

Il luogo dell'accaduto

E' di due feriti gravi, il bilancio dell'incidente stradale avvenuto, questo pomeriggio, in pieno centro abitato, ad Apricena.

Per cause ancora in corso di accertamento, si è verificato un violento impatto tra due auto lungo via Italia. Secondo una prima ricostruzione, il conducente di un'auto (che proveniva da San Severo) avrebbe perso il controllo del mezzo, scontrandosi con un altro mezzo che, in seguito all'urto si è ribatato su sé stessa.

Nell'impatto sono state danneggiate anche altre auto in sosta. Gravissime le conseguenze per gli occupanti della seconda auto, un uomo di circa 60 anni e l'anziana madre: i due sono stati soccorsi dal 118 e trasportati tramite elisoccorso in ospedale, in prognosi riservata.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Spot
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

Sul posto, insieme agli operatori del 118, i carabinieri e la polizia municipale per i rilievi e le indagini del caso. Al vaglio dei investigatori la presenza di telecamere in zona, utili ad identificare gli occupanti del mezzo che avrebbe causato l'incidente, i quali - spiegano dal posto - si sarebbero dileguati dopo l'impatto.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Emergenza Coronavirus: è pandemia mondiale, scopriamo i sintomi e come proteggersi

  • In arrivo un nuovo decreto, filtra una bozza: restrizioni fino al 31 luglio e multe fino a 4mila euro per i trasgressori

  • Capitanata sotto choc, medico muore nell'inferno del Coronavirus. "Unica colpa è di aver fatto il suo dovere"

  • Coronavirus: due città diventano 'zona rossa' con almeno 51 casi positivi, quattro sono amaranto e tre lilla

  • "Mai visto nulla di simile". Dentro l'ospedale Covid di Casa Sollievo. Il dr Del Gaudio: "Il lavoro è duro e complesso"

  • Chiudono le pompe di benzina e gasolio: si comincia da mercoledì: "Da soli non ce la facciamo"

Torna su
FoggiaToday è in caricamento