Si spezza gancio traino, auto "schizza" nella corsia di marcia opposta: muore 24enne

Drammatico incidente stradale due giorni fa, alle porte di Andria: la vittima è Giuseppe De Leo, di Ordona: sedeva nella sua Cinquecento, trainata da un altro mezzo a causa di un guasto. Per lui non c'è stato nulla da fare

Immagine di repertorio

Il gancio traino dell'auto che si stacca, e la vecchia Cinquecento sulla quale era a bordo "schizza" nella corsia di marcia opposta, impattando con un mezzo che sopraggiungeva. Potrebbe essere questa la dinamica dell'incidente stradale avvenuto lo scorso 15 giugno, a seguito del quale un giovane di Ordona, paese dei Cinque Reali Siti, ha perso la vita alle porte di Andria, lungo la Provinciale 231, in direzione Foggia.

La vittima dell'accaduto è Giuseppe De Leo: sedeva nella sua Cinquecento, trainata da un altro mezzo a causa di un guasto. Per lui non c'è stato nulla da fare: a seguito dell'impatto, è stato sbalzato fuori dall'abitacolo del mezzo; fatale l'impatto con l'asfalto. La sua utilitaria ha colpito una Renault Megane, i cui occupanti - conducente e passeggero, entrambi di Andria - sono stati trasportati in codice rosso nei vicini ospedali di Andria e Barletta. Sul posto, insieme ai sanitari del 118, i vigili del fuoco e gli agenti della Polstrada che hanno effettuato i rilievi del caso e ricostruito l'accaduto.

Potrebbe interessarti

  • Proprietà e benefici dei lupini

  • Rimedi naturali per pulire la piastra del ferro da stiro

  • Le bracerie a Foggia: i posti giusti per gli amanti della carne

  • Alla scoperta dell'incantevole Lago di Lesina, il secondo più vasto dell'Italia meridionale

I più letti della settimana

  • Cadavere carbonizzato sulla SP 66: le telecamere riprendono la vittima mentre riempie la tanica di benzina con cui si è data fuoco

  • Incidente mortale tra San Severo e Apricena, violento scontro tra auto e tir: purtroppo c'è una vittima

  • Il mare della Puglia è il terzo più bello d'Italia: quello di Vieste, Mattinata, Tremiti e Monte premiato con 4 vele

  • Macabro ritrovamento lungo la Provinciale 66: auto in fiamme, dentro c'è un cadavere

  • Esplode silos in azienda cereagricola: paura ad Ascoli Satriano

  • Spaccate e micidiali bombe, così assaltavano i bancomat di Foggia: due arresti (si cercano i complici)

Torna su
FoggiaToday è in caricamento