Tragedia sul lavoro nel Foggiano: morto operaio, colpito alla testa da un pezzo di un macchinario precipitato nel cantiere

La vittima dell'ennesimo incidente sul lavoro è il 55enne viestano Francesco Saverio Lapacciana. Sulla vicenda sono in corso gli accertamenti tecnici dei carabinieri e quelli degli ispettori dello Spesal dell'Asl Foggia

Immagine di repertorio

Tragedia sul lavoro, a Vieste, dove un operaio è morto dopo essere stato colpito alla testa da un componente di un macchinario, precipitato da alcuni metri di altezza, all'interno del cantiere per lavori di ristrutturazione di un Hotel della cittadina garganica.

Il fatto è successo intorno alle 16 di ieri. L'uomo, ferito alla testa, era stato trasportato prima al pronto soccorso cittadino; poi, stante la gravità della situazione, è stato trasportato tramite elisoccorso a 'Casa Sollievo della Sofferenza', dove però è morto alcune ore dopo. La vittima dell'ennesimo incidente sul lavoro è il 55enne viestano Francesco Saverio Lapacciana. Sulla vicenda sono in corso gli accertamenti tecnici dei carabinieri e quelli degli ispettori dello Spesal dell'Asl Foggia. 

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Spot
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Emergenza Coronavirus: è pandemia mondiale, scopriamo i sintomi e come proteggersi

  • Giornata drammatica, bollettino choc per la provincia di Foggia: nove morti e 52 casi positivi

  • "Mai visto nulla di simile". Dentro l'ospedale Covid di Casa Sollievo. Il dr Del Gaudio: "Il lavoro è duro e complesso"

  • Coronavirus: due città diventano 'zona rossa' con almeno 51 casi positivi, quattro sono amaranto e tre lilla

  • Piero Pelù, rocker innamorato in quarantena a Foggia: "Sono corso da Gianna appena in tempo, in due ci diamo forza"

  • Incendio sulla 'pista', vigili del fuoco accerchiati e derubati delle attrezzature: notte di follia a Borgo Mezzanone

Torna su
FoggiaToday è in caricamento